test smartphone covid-19 Fonte foto: Adobe Stock
TECH NEWS

Covid-19, per fare il nuovo test rapido basterà uno smartphone

Un team di ricercatori francesi sta elaborando un test rapido per il Covid-19 che ha bisogno solo di uno smartphone e una speciale chiavetta Usb: risultati in meno di 10 minuti

Un test rapido per la positività al Covid-19 che dà risultati in meno di 10 minuti e può essere eseguito utilizzando solo uno smartphone, una speciale chiavetta USB e una goccia di saliva. Il sistema si chiama Cordial-1 ed è il frutto del lavoro di un team di ricercatori francesi delle università di Lille e Marsiglia.

Il gruppo di ricerca nasce come task force creata nel marzo 2020 dal CNRS in Francia per coordinare e accompagnare la ricerca sul Covid19. Il sistema Cordial-1 nasce dall’esigenza di eseguire i test rapidi di positività al coronavirus in tempi sempre più veloci. I primi risultati ottenuti presentano un’affidabilità del 90%, contro l’attuale 95% di affidabilità dei tamponi molecolari e la risposta appare direttamente sullo schermo dello smartphone. La procedura è stata testata con campioni naso-faringei, il prossimo passo sarà utilizzare le gocce di saliva affinché il test sia rapido e utile da usare.

Cordial-1: come funziona il test rapido Covid-19

Il progetto del sistema Cordial-1 è nato dal desiderio di un gruppo di ricercatori di fare fronte comune nella task force francese e combattere la pandemia da Covid-19. I ricercatori dei poli di Lille e Marsiglia hanno elaborato un sistema per cui una goccia di saliva è sufficiente a diagnosticare la positività al Covid-19 in meno di 10 minuti.

Il sistema si basa su una speciale chiavetta USB, al cui interno si trova una linguetta dotata di elettrodi su cui apporre il campione, che sia saliva o un campione naso-faringeo. In particolare, la linguetta è realizzata con speciali nanoparticelle attaccate agli elettrodi che reagiscono alle "punte" del coronavirus e producono un segnale elettrochimico che viene inviato allo smartphone in pochi minuti. Questo test è particolarmente importante perché rileva il coronavirus quando è ancora attivo nel corpo del soggetto, quindi quando potrebbe essere ancora contagioso in caso di esito positivo.

Cordial-1: affidabilità del test rapido con lo smartphone

Stando ai primi risultati presentati dai ricercatori francesi, il test che è stato però eseguito su campioni naso-faringei è affidabile al 90%. Un ottimo risultato, dato che i tamponi molecolari presentano un’affidabilità del 95%. Il prossimo passo dei ricercatori è quello di utilizzare per i test campioni di saliva, invece che quelli prelevati dal naso. Usare questo test rapido e comodo permetterà un migliore smistamento nei reparti di emergenza degli ospedali.

Cordial-1: sistema diagnostico su smartphone

Non solo Covid-19: lo strumento diagnostico messo a punto dai ricercatori potrebbe essere adattato per ricercare attraverso la chiavetta USB e lo smartphone la positività ad altri tipi di virus o di batteri, semplicemente utilizzando la saliva. Uno strumento che potrebbe rivelarsi utile non solo negli ospedali, ma anche in altri luoghi sanitari come farmacie e ambulatori, oppure in luoghi di alto flusso di persone come aeroporti e frontiere.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963