dark netflix Fonte foto: Redazione
TV PLAY

Dark 3, pubblicato un nuovo trailer della serie TV: disponibile dal 27 giugno

Il 27 giugno uscirà su Netflix Dark 3, serie tv a metà tra fantascienza e thriller. Ecco un riepilogo della trama e cosa aspettarsi dal finale

Dark – I segreti di Winden ha debuttato su Netflix nel 2017 e già dalla prima stagione è riuscita a catturare l’attenzione del pubblico. Si tratta di un thriller sci-fi creato in Germania da Baran bo Odar e Jantje Friese. Negli ultimi giorni, la piattaforma di streaming ha pubblicato il trailer della terza stagione, annunciando che uscirà il 27 giugno.

La serie tv, ambientata nella cittadina di Winden, parla della misteriosa scomparsa di due bambini e si concentra sulle ricerche della polizia e della comunità. Queste vicende faranno emergere una serie di misteri oscuri che legano le quattro famiglie principali del paese. Stagione dopo stagione, la trama si è articolata introducendo nuovi personaggi e temi fantascientifici. Ed ecco perché l’arrivo della terza stagione è così importante: permetterà di capire tutti i misteri che caratterizzano la trama. Ecco cosa succede nelle prime stagioni e cosa aspettarsi da Dark 3.

Come è finita la prima stagione di Dark?

Dark ha incollato il pubblico allo schermo fin dalla prima stagione, che si è conclusa con i protagonisti catapultati in quattro diversi momenti storici differenti: 2019, 1953, 1986 e 2052.

Nel 2019 Charlotte ha trovato in un giornale un articolo del 1953 che parlava del rapimento di Helge, contemporaneamente Jonas ha realizzato la porta spazio-tempo capace di attraversare mondi paralleli disposti in diverse epoche storiche. Grazie a questa Jonas riesce a comunicare con Helge e viene trasportato nel 1986 e Jonas a trovarsi nel 2052 all’interno di uno scenario post-apocalittico. Insomma, fin dalla prima stagione il viaggio nel tempo è stato sicuramente uno degli elementi principali della serie tv, condito con tematiche horror come rapimenti di bambini, omicidi irrisolti e presente arcane, in poche parole enormi dubbi.

Dark 2: cosa succede e come finisce?

La seconda stagione si rivela più intricata della prima. Si approfondiscono le vicende che si svolgono nel 2052, che aveva caratterizzato il finale della prima stagione, e nel 1921.

Jonas, incastrato nel 2052, scopre che nel 2020 ci sarà un’apocalisse e si impegna per salvare la terra, per farlo cerca di comunicare con gli altri personaggi, anche loro sparsi in epoche diverse, e viaggerà nel tempo scoprendo, anche in questa stagione, ulteriori misteri e fatti di sangue. Nella seconda stagione, i destini delle quattro famiglie di Winden si intrecceranno ancora di più e soprattutto la centrale nucleare del paese diventerà ancora più centrale e spiegherà, in parte, alcuni dei principali misteri della trama.

Gli ultimi episodi di Dark 2 introducono due nuovi temi: il bosone di Higgs, ovvero la Particella di Dio, che permette ai personaggi di viaggiare nel tempo. Questa particella viene sintetizzata all’interno della centrale nucleare di Winden. Il secondo tema che viene introdotto alla fine della seconda stagione è il multi-verso, cioè la presenza di altri mondi possibili. Questo si aggiunge al concetto di viaggi nel tempo che caratterizza l’intera serie. Insomma, la trama si complica e lascia gli spettatori con enormi dubbi e aspettative.

Dark 3: cosa ci fa capire il trailer?

La terza stagione di Dark è stata annunciata il 30 maggio e da quel momento i fan si sono impegnati per capire come si evolverà la trama. Un contributo fondamentale è stato dato dal trailer pubblicato sull’account Twitter di Netflix. Fin da subito si capisce che la nuova Martha venuta da un mondo parallelo avrà un ruolo molto importante nella stagione finale di Dark, perché permetterà di comprendere come ha avuto origine il mondo. Il rapporto tra Martha e Jonas sarà ancora al centro della trama, ma accanto a questo spicca anche la storia di Claudia, che ha un ruolo ambivalente: non si capisce se stia dalla parte dei buoni o dei cattivi, e sicuramente se ne verrà a capo sempre nell’ultima stagione.

Insomma, l’attesa è quasi finita: finalmente si potrà guardare dal 27 giugno su Netflix, su qualunque dispositivo: computer, smartphone, tablet, smart TV e console. L’importante è avere l’abbonamento e scaricare l’app della piattaforma di video-streaming.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963