Come bloccare programmi all'avvio di Windows Fonte foto: 123rf
HOW TO

Tutti i metodi per bloccare i programmi all'avvio di Windows

Per bloccare i programmi che si avviano automaticamente all'apertura di Windows bisogna agire sulla Gestione attività oppure con software specifici.

Il tuo computer è lento nella fase di caricamento del sistema operativo? Nella maggior parte dei casi tale fatto è da imputare alle applicazioni, talvolta numerose, che sono previste per l’avvio automatico e che partono ad ogni accesso a Windows. Molti dei programmi di questo tipo tendono ad impostarsi automaticamente, senza che l’utente se ne accorga e portano ad un rallentamento effettivo del PC in fase di avvio.

Alcuni di questi sono addirittura installati su Windows dalle case produttrici e vengono individuati solo quando si deve intervenire per velocizzare il computer. Ma eliminare programmi all’avvio è difficile? Se ci si muove passo passo non è nulla di complicato, anche per chi non è pratico nel campo informatico. Tuttavia, esistono metodologie diverse che è possibile adottare per disattivare programmi all’avvio di Windows 7, Windows 8 e Windows 10. Scopriamo quali sono.

Disattivare programmi all’avvio Windows 8 e Windows 10

Prima di partire con il metodo necessario per disattivare i programmi all’avvio di Windows 7, è meglio concentrarsi sui computer provvisti di Windows 8 o Windows 10. In questo caso, per procedere al meglio, è necessario visualizzare la lista dei programmi impostati, semplicemente cliccando con il tasto destro su un punto libero della barra delle applicazioni. Così facendo compare un menu di avvio, dal quale è necessario selezionare la voce Gestione attività.

Vuoi avere più dettagli? Allora non resta che premere Più dettagli, un’opzione posizionata in basso verso sinistra. Fatto ciò è sufficiente selezionare la scheda Avvio. A questo punto è possibile visualizzare tutte le applicazioni impostate per l’avvio automatico e capire quelle che possono essere eliminate, in quanto inutili. Per procedere basta selezionarle e fare “tap” su Disabilita.

In questa fase è molto importante non agire d’istinto, ma muoversi con cautela, in quanto si rischia di cancellare anche l’antivirus, mettendo in serio pericolo il computer. Tuttavia, in caso di ripensamenti è sempre possibile riattivare un programma che si è provveduto a disabilitare, cliccando il nome e utilizzando il pulsante Abilita, presente sul menu avvio.

Non sai quali software sia meglio disabilitare? Tieni come punto di riferimento la colonna Impatto di avvio: la voce Alta vuol dire che il programma influisce negativamente sui tempi di avvio del PC, mentre quella Bassa sta a significare che il programma non impatta più di tanto. Di seguito vediamo come risolvere il problema dell’avvio automatico programmi Windows 7.

Disattivare programmi all’avvio di Windows 7

Rimuovere i programmi automatici all’avvio di Windows 7 è difficile? Anche in questo caso basta seguire delle semplici indicazioni. Di fatto, per intervenire in maniera efficace non bisogna fare altro che richiamare il pannello Esegui, indicare il comando msconfig e procedere con Invio. Così facendo si apre una finestra in cui appaiono una serie di voci: bisogna cliccare su Avvio.

Ma non è sufficiente, in quanto è necessario rimuovere la spunta dai programmi all’avvio di Windows 7 che si vogliono disattivare e premere in sequenza i pulsanti Applica ed OK. Ciò permette di salvare i cambiamenti attuati. Anche in questo caso è bene eliminare più programmi di avvio di Windows 7 possibili, avendo cura, però, di preservare i software di sicurezza.

Come si è visto in precedenza, per semplificare i processi all’avvio di Windows 7 non è necessario fare i salti mortali, ma seguire qualche semplice consiglio. Ora che hai imparato come togliere i programmi all’avvio di Windows 7 non resta che vedere altri modi di procedere, che per alcune persone possono risultare più rapidi.

Software per l’ottimizzazione del sistema: conviene usarli?

È importante sottolineare che esistono anche software per disattivare i programmi all’avvio Windows. I più utilizzati sono Glary Utilities e TuneUp Utilities. Non bisogna dimenticare che esistono anche soluzioni indipendenti, alcune gratuite, tra le quali spiccano AutoRuns e Soluto. Ma sono veramente così efficaci?

Bisogna dire che, per eliminare i programmi in avvio che tendono a rallentare il PC, utilizzare software può essere controproducente, poiché restano sempre in esecuzione, occupando buona parte delle risorse del sistema. Tuttavia, ce ne sono alcuni fidati, che vale la pena di provare, come CCleaner.

Startup Delayer: ritardare l’avvio dei programmi di esecuzione automatica

L’esecuzione automatica su Windows 7 o Windows 8 e 10, come si è visto in precedenza, può portare ad un rallentamento del computer. Esiste un’ultima possibilità di intervento, che è bene tenere a mente se non si vogliono fare troppe rinunce. Di fatto, basta usare Startup Delayer, un software progettato per ritardare il caricamento dei programmi all’avvio.

In questo modo si ottimizza il sistema, ma senza dover rinunciare ai programmi presenti in esecuzione automatica. Il bello è che è possibile stabilire esattamente dopo quanto far partire i diversi processi. Si tratta di un vero e proprio compromesso, che risulta particolarmente utile per chi non vuole dover eliminare windows programmi avvio.

TAG: