Libero
APP

Elon Musk annuncia il nuovo Twitter

Elon Musk mostra i risultati della sua nuova gestione di Twitter che mostrano incrementi nelle iscrizioni e nelle interazioni.

Elon Musk vuole trasformare Twitter in qualcosa di completamente diverso e, chiaramente, lo ha detto tramite un tweet. Il magnate sudafricano naturalizzato americano, infatti, ha condiviso con i suoi quasi 120 milioni di follower le slide della sua ultima presentazione aziendale, nelle quali illustra cosa vuole cambiare rispetto alla situazione attuale. Praticamente tutto.

Il nuovo Twitter 2.0 secondo Elon Musk

Twitter 2.0, secondo Elon Musk, sarà la prima bozza di quella che il miliardario chiama "The Everithing App", cioè l’app totale in stile WeChat. Un’app che non è più limitata a comunicazioni da pochi caratteri, ma è ora "liberata" e in grado di esprimere tutto il suo potenziale.

Un’app, però, completamente diversa dall’attuale Twitter: tweet più lunghi, spunta blu per la verifica dell’identità rivista, corretta e migliorata, più spazio ai video, messaggistica criptata, pubblicità sotto forma di intrattenimento (anche se non è ben chiara la modalità) e possibilità di effettuare pagamenti.

I tweet lunghi sono in programma da mesi sulla piattaforma e sono uno dei cavalli di battaglia di Musk, che intende alzare il limite degli attuali 280 caratteri (già raddoppiati nel 2017) a un numero indefinito. Tramite tweet (che in realtà saranno post) così lunghi, secondo Musk sarà possibile esprimere nel miglior modo possibile un pensiero o raccontare un fatto e ciò, sempre secondo Musk, permetterà a Twitter di diventare il luogo dove trovare "la verità" su Internet.

Per quanto riguarda i video, già nelle scorse settimane Musk aveva preannunciato una durata massima di 42 minuti. Tuttavia, la settimana scorsa, alcuni profili hanno iniziato a caricare spezzoni da due minuti di parti di film sotto copyright, poiché il sistema di riconoscimento di opere sotto tutela del diritto d’autore era andato in tilt (o forse non aveva mai funzionato a dovere). Quindi i video molto lunghi potrebbero arrivare solo dopo un approfondito tagliando al sistema di protezione del copyright.

Tra le novità più attese, infine, c’è anche la chat interna con crittografia end-to-end, in teoria impossibile da intercettare e spiare.

Twitter produrrà uno smartphone?

Uno dei rischi per Twitter, sempre più concreti da quando Musk ha comprato la piattaforma, è che il social diventi talmente ingestibile e problematico che Apple e Google decidano di cacciare l’app dall’App Store e dal Play Store. Si tratterebbe di un colpo durissimo per Twitter, al quale difficilmente potrebbe sopravvivere.

Musk lo sa e ammette che non è affatto un’ipotesi che si può ignorare, tanto che annuncia anche la possibilità di creare un nuovo sistema operativo alternativo ad Android e iOS. Un sistema operativo per smartphone con un suo App Store dove, logicamente, Twitter è ammesso.

L’idea non è nuova poiché già dal 2017 si vocifera di un modello di smartphone progettato per le auto elettriche Tesla e chiamato "Model π" (Model Pi greco). Ma tale smartphone non è poi mai arrivato.

Musk, tuttavia, ha già reclutato diversi sviluppatori software specializzati nel mondo mobile, ma li ha assunti in Neuralink, l’azienda che si occupa di neurotecnologie.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963