Fitbit-Versa-10 Fonte foto: fitbit
WEARABLE

Fitbit Versa, lo smartwatch low-cost che sfida l’Apple Watch

Arriverà sul mercato ad aprile a un prezzo inferiore ai 200 euro. Non ha il GPS, ma monitora la frequenza cardiaca e l’apnea notturna

13 Marzo 2018 - A soli sette mesi dal lancio del Fitbit Ionic, l’azienda statunitense presenta un nuovo smartwatch: il Fitbit Versa. Si tratta del secondo smartwatch realizzato da Fitbit e una presentazione così ravvicinata dei due dispositivi è stata necessaria a causa dei dati di vendita tutt’altro che eccezionali dello Ionic.

Il primo smartwatch prodotto da Fitbit aveva dei difetti di gioventù che ne hanno minato il successo e obbligato l’azienda a correre ai ripari. Il Fitbit Versa riprende dal precedente modello le caratteristiche migliori (misurazione continua del battito cardiaco, l’allenatore virtuale Fitbit Coach e l’impermeabilità fino a 50 metri), ma perde il sensore GPS. Questo ha permesso all’azienda statunitense di abbassare notevolmente il prezzo: il Fitbit Versa costerà meno di 200 euro. Lo smartwatch sarà disponibile sul mercato da aprile.

Le caratteristiche del Fitbit Versa

L’obiettivo principale di Fitbit è di ampliare il più possibile la platea degli utenti interessati al wearable. Il Fitbit Ionic era uno smartwatch indicato quasi esclusivamente per gli amanti dello sport: il design troppo “spigoloso” non lo rendeva un dispositivo da indossare tutti i giorni. Con il Fitbit Versa la musica è completamente cambiata: lo smartwatch ha linee molto più morbide che lo fanno somigliare all’Apple Watch, anche se lo schermo è leggermente più grande.

Del modello precedente riprende tutte le caratteristiche migliori, a partire da PurePulse, la tecnologia di Fitbit che monitora ventiquattro su ventiquattro e sette giorni su sette il battito cardiaco. Il wearable integra anche Fitbit Coach, un’applicazione dedicata agli amanti dell’attività fisica con allenamenti personalizzati a seconda dell’utente. Sullo schermo dello smartwatch vengono mostrati anche brevi video su come fare gli esercizi fisici. Fitbit Today, invece, è una scheda dove vengono mostrati tutti i progressi effettuati e gli obiettivi da completare entro la giornata.

Fitibit Versa monitora anche il sonno e integra il sensore Sp02 per controllare le apnee notturne (il primo smartwatch ad avere questa funzione). L’azienda statunitense ha volute strizzare l’occhio anche al pubblico femminile e con l’aggiornamento software che arriverà in primavera verranno aggiunte delle funzionalità pensate appositamente per le loro necessità: lo smartwatch monitorerà i periodi di ovulazione e controllerà se l’attività fisica incide sul ciclo della donna.

Il grande assente è il GPS, ma per risparmiare sul prezzo finale Fitbit ha deciso di farne a meno. Sarà possibile comunque utilizzare il GPS dello smartphone per controllare il percorso effettuato. Il dispositivo può essere utilizzato anche sott’acqua essendo impermeabile fino a una profondità di 50 metri. Fitbit Versa supporterà tutti i sistemi operativi mobile, ma alcune funzionalità saranno in esclusiva per Android. Ad esempio, sarà possibile rispondere ai messaggi ricevuti attraverso delle risposte rapide.

Aggiornamento sistema operativo

Durante la presentazione di Fitbit Versa, l’azienda ha annunciato anche la seconda versione del sistema operativo dello smartwatch che porterà delle migliorie, soprattutto sotto il profilo del supporto alle applicazioni. Nello store di Fitibit verranno aggiunte nuove app che renderanno ancora più ricco il wearable. Lo smartwatch supporterà anche Fitbit Pay, l’app che permette di pagare la spesa avvicinando lo smartwatch al POS. In Italia l’unica carta di credito supportata è Carrefour Banca.

Prezzo Fitibit Versa

Fitbit Versa sarà disponibile nel giro di 3-4 settimane a un prezzo consigliato di 199,99 euro. Un prezzo inferiore all’Apple Watch e che lo rende molto interessante. La cassa dell’orologio sarà disponibile in tre colorazioni, mentre per il cinturino ci sono decine e decine di possibilità differenti.

Contenuti sponsorizzati