TECH NEWS

Flash Player addio: sparisce anche da Edge e Internet Explorer

La tecnologia Flash Player sparisce anche dai browser Edge e Internet Explorer: l’addio di Microsoft entro pochi mesi

A partire dal 31 dicembre 2020 la tecnologia Flash Player sarà abbandonata e Adobe non darà più supporto in materia di sicurezza. Microsoft si allinea così alle decisioni dell’azienda e si prepara a far sparire Flash Player anche dai suoi browser Edge e Internet Explorer.

Il processo di dismissione della tecnologia Flash Player, che ha rivoluzionato il mondo online e l’utilizzo dei contenuti multimediali e della loro riproduzione, segna la fine di un’era. Con l’avvento dello standard HTML5, che consente di ottenere gli stessi risultati di Flash Player, Adobe ha deciso di non investire più sullo sviluppo di patch di sicurezza. Per questo motivo la tecnologia diventa una vulnerabilità che può essere sfruttata da hacker e virus e per chi la utilizza ancora, come Microsoft nei suoi due browser, non resta che adeguarsi e dirgli addio.

Flash Player sparisce da Edge e Internet Explorer

La scomparsa di Flash Player interessa il browser Edge, la cui nuova edizione è basata su Chromium, Internet Explorer 11 e il sistema operativo Windows 10. Una scelta obbligata quella di Microsoft dopo l’annuncio del supporto a Flash in Chromium a partire dal 1 gennaio 2021. Entro la fine dell’anno quindi Microsoft interromperà il supporto sia per le due versioni di Edge che di Internet Explorer 11, per poi rimuovere entro l’estate tutte le API, le policy di gruppo e l’interfaccia utente dai suoi browser.

Flash Player, il motivo dell’addio

La scelta di Adobe di interrompere il supporto alla sicurezza per la tecnologia Flash Player arriva con l’introduzione dell’HTML 5, che consente di ottenere gli stessi risultati ed è in continuo miglioramento. Ad oggi, realizzare un sito web con Flash Player rispetto allo standard HTML 5 non offre alcun vantaggio, motivo per cui la tecnologia è considerata obsoleta. La stessa Adobe ha ammesso: “Standard aperti come HTML 5, WebGL e WebAssembly sono migliorati in continuazione negli anni e sono alternative credibili ai contenuti in Flash”.

Per questo motivo, Adobe ha scelto di non investire più soldi in Flash Player e a partire dal 2017 ha iniziato il percorso per dismetterlo. La mancanza di supporto alla sicurezza da parte degli sviluppatori di Adobe implica che Flash Player è più soggetto ad attacchi hacker e a Microsoft non è rimasto altro da fare che eliminarlo anche da Edge, Internet Explorer e Windows 10.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963