Libero
instagram adolescenti Fonte foto: Shutterstock
APP

Foto di nudo in chat? Instagram le bloccherà tutte

Instagram bloccherà le foto di nudo grazie a una nuova funzione che riconoscerà automaticamente ed eliminerà nei messaggi diretti le immagini senza veli

Instagram sta per fare un nuovo passo in avanti nella protezione degli adolescenti da possibili adulti malintenzionati e adescatori di vario tipo. L’ultima funzione intercettata dallo sviluppatore di app (e ormai leaker a tutti gli effetti) Alessandro Paluzzi, condivisa con un tweet e poi confermata da The Verge, riguarda la possibilità per gli utenti di nascondere le immagini di nudo che arrivano nei DM, i messaggi diretti della chat interna di Instagram..

Questa funzionalità chiamata "Nudity protection", era attesa da tempo e molto richiesta dagli utenti. Utile a bloccare le immagini provenienti da quegli account, spesso bot, che inviano ogni sorta di foto sconcia con l’invito poi a cliccare su profili che spesso sono falsi e usati solo per carpire dati sensibili e denaro.

Altro contesto in cui le immagini di nudo sono usate, riguarda la deprecabile pratica del revenge porn: per vendetta o per ricatto si fanno circolare immagini privatissime, spesso anche di personaggi famosi.

Come Instagram eliminerà le immagini di nudo dai DM

Meta, la società proprietaria di Instagram, ha confermato a The Verge che la funzione "Nudity protection" è ancora in una fase di sviluppo e non è ancora tra i controlli che possono essere attivati dall’utente. La funzione sarà poi estendibile anche ad altri generi di messaggi e non solo alle immagini.

Per far comprendere il senso della nuova funzione di filtro, Meta, ha paragonato questo genere di controllo adottato su base volontaria, al filtro Parole nascoste che aiuta gli utenti a gestire e filtrare tutti quei testi ritenuti offensivi.

I tempi di rilascio, invece, indicano genericamente che una prima versione potrebbe essere distribuita nelle prossime settimane.

Sempre più privacy su Instagram

La portavoce di Meta, Liz Fernandez, ha dichiarato a The Verge che il processo che sottopone le foto all’analisi degli algoritmi di Instagram tutelerà la privacy delle persone: "Stiamo lavorando a stretto contatto con esperti per garantire che queste nuove funzionalità preservino la privacy delle persone, dando loro il controllo sui messaggi che ricevono".

Inoltre, Meta ha ribadito che che né Instagram né Meta possono visualizzare i messaggi diretti (DM), né condividerli con soggetti di terze parti.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963