DM instagram Fonte foto: PixieMe / Shutterstock.com
HOW TO

Come rispondere in automatico ai messaggi su Instagram

Una nuova app permette di gestire in maniera semplice e immediata i messaggi che si ricevono sulla chat di Instagram. Ecco come funziona

4 Ottobre 2019 - Instagram è sempre più uno strumento anche per aziende, grandi e piccole. Il social di Zuckerberg focalizzato sulle immagini ha ormai raggiunto il miliardo di utenti e sono centinaia di migliaia i profili che hanno milioni di follower (veri o presunti tali).

Bastano poche centinaia di follower molto affezionati, però, per trovarsi con la sezione Direct piena di messaggi ai quali dover rispondere. Perché rispondere ai messaggi è importante: rafforza il legame con i fan del nostro profilo e crea community. Non sempre, però, c’è il tempo di farlo. Le grandi aziende si sono organizzate con complessi bot, che rispondono al posto loro alle principali domande dei clienti. Chi è più “piccolo“, invece, può ricorrere ad app specifiche come AutoResponder che è in buona sostanza un bot programmabile, ancora in versione beta ma già sufficientemente flessibile e utile alla maggior parte degli utenti.

Come funziona AutoResponder

AutoResponder è un risponditore automatico per Direct Message su Instagram sviluppato da TK Studio (un giovanissimo sviluppatore di appena 20 anni. L’app è disponibile in versione gratuita e in versione pro, e purtroppo molte delle funzionalità più interessanti sono solo a pagamento. Con la versione base, invece, possiamo impostare la risposta automatica a Instagram Direct e personalizzarla.

È possibile sia rispondere a tutti i messaggi in modo uguale che rispondere a messaggi provenienti da profili specifici. O che contengono specifiche parole. È possibile rispondere automaticamente sia a singoli contatti che a gruppi, ignorare alcuni messaggi e programmare i messaggi. Con la versione a pagamento si può anche impostare un messaggio di benvenuto, creare regole per le risposte multiple e c’è il supporto a Tasker.

C’è bot e bot

Negli ultimi tempi la parola “bot” su Instagram ha assunto un significato tutt’altro che positivo. I bot più famosi, infatti, sono quelli che automatizzano il follow/unfollow, i like e i commenti per portare nuovi follower ai profili degli aspiranti influencer. Esistono anche bot che inviano DM automatici ai nuovi follower, ai non follower e a gruppi, sostanzialmente per pubblicizzare il profilo o un prodotto. AutoResponder, invece, è (almeno al momento) un “bot buono” che si limita a rispondere a chi effettivamente ci sta cercando. L’attività di AutoResponder, per questo, non sarà mai considerata spam né viola la policy di Instagram.