Libero
TECH NEWS

Google Bard entrerà in Messaggi: ecco come

Google intende integrare il chatbot AI Bard all'interno di Messaggi, offrendo agli utenti un'opzione in più per sfruttare l'intelligenza artificiale generativa

Google Bard Fonte foto: salarko / Shutterstock.com

Google punta, sempre di più, sull’intelligenza artificiale generativa e il chatbot Google Bard, da mesi disponibile anche in Italia, rappresenta uno dei prodotti di riferimento della strategia di sviluppo dell’azienda. Per il prossimo futuro, Google intende incrementare, sempre di più, l’integrazione di Bard all’interno dei suoi servizi, seguendo l’esempio di Microsoft che sta accelerando la diffusione di Copilot, con tanto della versione potenziata Copilot Pro.

Con i prossimi aggiornamenti, Google Bard arriverà anche nell’app Google Messaggi, l’applicazione di messaggistica di riferimento per gli smartphone Android che rappresenta un’arma fondamentale, soprattutto negli USA, per contrastare iMessage di Apple. Alla base di Bard ci sarà il modello LLM Gemini Pro, una delle tre versioni del modello AI di Google annunciate a fine 2023.

Google Bard sta per arrivare in Messaggi

Le prime informazioni relative all’integrazione di Google Bard in Messaggi arrivano dal canale Telegram GApps Flags & Leaks, che già in passato ha fornito anticipazioni precise sulle novità di Google. Gli utenti, stando alle informazioni rivelate in queste ore, potranno accedere a Bard direttamente da Messaggi, premendo su Nuova conversazione.

In questo modo, sarà possibile creare una chat separata con Bard, a cui rivolgersi per qualsiasi richiesta di informazioni. L’applicazione dovrebbe avere un’interfaccia leggermente differente per le chat con Bard, in modo da distinguere le conversazioni con l’IA rispetto alle normali chat con gli altri utenti all’interno di Messaggi.  L’IA dovrebbe essere utilizzabile anche nelle altre chat di Messaggi, con vari strumenti ancora da definire.

I dettagli sono ancora pochi ma è chiaro che l’integrazione di Bard dovrebbe garantire a Google Messaggi diverse nuove funzionalità, con l’obiettivo anche di migliorare l’esperienza d’uso dell’utente. Sarà necessario attendere le prossime settimane per maggiori informazioni su questa novità.

Quando arriva Google Bard in Messaggi

Il leak di oggi conferma che Google sta lavorando all’integrazione di Bard in Messaggi. Lo sviluppo è ancora in corso e il chatbot non è ancora disponibile nella versione beta di Messaggi (gli utenti possono aderire al programma beta dalla sezione dell’app del Google Play Store) e, quindi, il rilascio ufficiale non è imminente.

Google, in ogni caso, ha intenzione di accelerare l’integrazione dell’AI sui suoi servizi. Di conseguenza, possiamo aspettarci novità a breve. Tra circa tre mesi, nel corso del prossimo mese di maggio 2024, si svolgerà l’annuale Google I/O che potrebbe essere l’occasione giusta per l’azienda americana per il lancio di Bard in Messaggi oltre che per l’annuncio dei nuovi progetti nel settore AI.