google motore ricerca Fonte foto: Twin Design / Shutterstock.com
TECH NEWS

Google: come far apparire le scarpette rosse de Il Mago di Oz

Google celebra gli 80 anni de Il Mago di Oz con una sorpresa nascosta nel motore di ricerca: ecco come far apparire le scarpette rosse

Il Mago di Oz festeggia 80 anni: era il 1939 quando uscì nelle sale statunitensi la pellicola girata da Victor Fleming. Un film che ha segnato un’epoca e considerato da molti uno dei più belli mai usciti sul grande schermo. Uno dei simboli del film sono le scarpette rosse che la giovane Dorothy (interpretata da Judy Garland) indossa alla fine del film dopo aver sconfitto la Strega dell’Est. Google ha voluto celebrare gli 80 anni de Il Mago di Oz, nascondendo un easter egg (una sorpresa) all’interno del motore di ricerca.

Eseguendo la ricerca “Il Mago di Oz” su Google Search, apparirà la classica pagina con i risultati di ricerca. Sulla destra, c’è una scheda dedicata al film con le informazioni principali: data di uscita, regista, anno di uscita e piattaforme dove poter acquistare il film. Di fianco al nome ci sono anche le scarpette rosse, vere icone del film. Le scarpette sono interattive: premendole cambia l’interfaccia utente di Google e c’è anche una sorpresa per gli appassionati de Il Mago di Oz.

Google celebra gli 80 anni de Il Mago di Oz

Non è certo la prima volta che Google celebra un grande film con una sorpresa nascosta all’interno del motore di ricerca (era già successo ad Avengers: The Endgame). Questa volta è toccato a Il Mago di Oz che festeggia ben 80 anni dall’uscita del film girato da Victor Fleming.

Cercando il film su Google appare una scheda sulla sinistra con un riassunto delle notizie principali. Di fianco al nome del film ci sono delle scarpette rosse: cliccandole si sentirà la voce della giovane Dorothy dire “There’s no place like home” e la pagina di Google diventerà monocromatica, con lo sfondo tendente al giallino.

Una volta effettuata la trasformazione, al posto delle scarpette rosse troverete un tornado che permetterà di tornare all’interfaccia utente classica di Google. Anche il tornado è uno degli elementi iconici de Il Mago di Oz: cliccandolo sentirete la voce di Dorothy che chiama la zia Em mentre la tromba d’aria la sta portando da un mondo all’altro.

L’easter egg di Google è attivo da giovedì e sarà disponibile per qualche altro giorno: quindi affrettatevi a provarlo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963