casello autostradale Fonte foto: Shutterstock
APP

Google Maps cambierà il modo in cui viaggiamo

Google Maps potrebbe visualizzare presto il costo dei pedaggi per percorrere una tratta: esiste già su Waze, dovrebbe arrivare anche su Maps

Sono anni ormai che Google Maps informa i viaggiatori di buona parte del mondo sulla presenza di strade a pagamento lungo il percorso per arrivare a destinazione. Così automobilisti, motociclisti, camionisti e quant’altro possono decidere in fase di pianificazione del viaggio quale percorso sia migliore, anche in funzione di un eventuale pagamento.

Spesso tutto si riduce alla scelta tra il percorso più rapido, di solito soggetto al pagamento di uno o più pedaggi, e quello invece un po’ più lungo, perché ad esempio presuppone il passaggio da strade di montagna, ma gratuito e alcune volte anche panoramico. Una questione di opportunità, di portafogli quando il pedaggio riveste una quota importante del viaggio, e naturalmente di tempo a disposizione nella maggior parte dei casi, ma delle volte ci si trova a scegliere “al buio" quando ad esempio Google Maps, il sistema per viaggiare forse più usato in Europa, propone due alternative entrambe soggette a pagamento: quale scegliere, senza sapere quanto costa l’una e quanto l’altra?

Stima dei pedaggi in arrivo su Google Maps

Presto potremmo avere una risposta a questa domanda grazie ad una novità che dovrebbe arrivare sul navigatore di Google che, appunto, da anni segnala la presenza di caselli per il pagamento su una determinata tratta ma non a quanto ammonta il pagamento. È certo utile sapere prima se per transitare su una strada bisognerà pagare, ma sapere prima quanto lo è ancora di più e delle volte può fare la differenza tra una scelta e l’altra.

Da quanto emerge dalle ultime indiscrezioni circolate in rete, Google starebbe conducendo dei sondaggi tra coloro che fanno parte del programma di anteprima di Google Maps, in modo da capire direttamente da chi utilizza l’app come vorrebbero che fosse implementata la funzione.

Da coloro che stanno avendo la possibilità di saperne di più tramite il sondaggio condotto da Google si apprende che la novità in serbo per Maps mostrerà una stima del costo dei pedaggi da affrontare per arrivare a destinazione tramite ciascun percorso proposto, il tutto in fase di anteprima. La novità renderebbe ancor più consapevole la scelta e precise le informazioni mostrate da Maps, rendendo molto più evidente il compromesso tra un percorso più rapido ma a pagamento ed uno più lungo ma gratuito.

E chissà che un giorno si potrà pagare via Maps

Se la novità verrà implementata su Google Maps allo stesso modo di come viene presentata su Waze, app di navigazione che è tra le mani di Big G dal 2013, le cifre visualizzati saranno comunque delle stime dei prezzi effettivi, stime che comunque darebbero un’indicazione gradita a chi si appresta a pianificare un viaggio.

In Italia infatti il costo del pedaggio è scarsamente variabile a seconda di fattori come giorno della settimana, orario, quantità di traffico, ma altrove, anche all’interno della stessa Europa, il prezzo del pedaggio viene influenzato da una quantità di elementi tale da rendere difficile prevederlo con esattezza.

Ma qualora i pedaggi arrivassero su Maps e Google riuscisse a stringere degli accordi con le varie aziende che li gestiscono, chissà che non si potrà pagare il contributo comodamente attraverso Maps ed evitare le estenuanti code ai caselli, magari sotto il solleone.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963