Google Maps Fonte foto: AngieYeoh / Shutterstock.com
APP

Google Maps, è allarme: ogni giorno 11 milioni di falsi negozi

Sapevi che su Google Maps esistono milioni di negozi e aziende false? Il fenomeno è in crescita e ha portato l’azienda a prendere provvedimenti. Scopri di più!

21 Giugno 2019 - Quante volte vi è capitato, mentre siete in vacanza o siete in una città che non conoscete, di utilizzare Google Maps per scoprire negozi, ristoranti e attività commerciali nelle vostre vicinanze? Da oggi, se vorrete continuare a farlo, dovrete utilizzare qualche accortezza in più. Quel ristorantino con tutte quelle recensioni positive, infatti, potrebbe anche non esistere.

Secondo una recente indagine pubblicata sul Wall Street Journal si è scoperto che su Google Maps spuntano 11 milioni di falsi negozi e attività commerciali ogni giorno, in aggiunta ai relativi finti annunci che si accumulano ogni mese. Queste sponsorizzazioni sono create da società specializzate nella creazione di false pubblicità per clienti che desiderano scalare la SERP (la pagina dei risultati di ricerca di Google) a discapito della concorrenza.

Perché su Google Maps spuntano i negozi falsi?

Wall Street Journal ha lanciato un vero e proprio allarme, una notizia che interessa tutti gli utenti che si affidano a Google Maps per trovare negozi e attività nei propri dintorni. Nelle mappe delle città sparse in tutto il mondo, spunterebbero circa 11 milioni di finti negozi e attività esercenti ogni giorno. Il fenomeno è in crescita e preoccupa soprattutto l’azienda di Mountain View, che vede minata la sua credibilità.

Nel 2017 Google aveva commissionato uno studio simile, ma al tempo le aziende false risultavano solo lo 0,5% del totale. Questo risultato oggi è completamente sfasato e fuorviante. Ethan Russel, product director di Google Maps ha cercato di placare le polemiche, dicendo che degli oltre 200 milioni di annunci pubblicati su Google Maps negli ultimi anni, solo una minima percentuale è falsa. L’anno scorso, la società avrebbe eliminato più di 3 milioni di falsi profili aziendali, il 90% di questi è stato rimosso prima che gli utenti potessero arrivare tramite una ricerca online.

Questi annunci sono creati ad hoc per intercettare gli utenti e proporre loro prodotti o servizi di ogni tipo. Purtroppo, ad un annuncio non corrisponde sempre una reale attività o azienda, e questo causa un disservizio enorme. Ma è l’unico modo per permettere a determinati annunci di raggiungere la desiderata visibilità.

Il processo di eliminazione dei falsi annunci e negozi 

I sistemi aziendali hanno già rimosso l’85% degli annunci, mentre 250.000 sono stati indicati dagli utenti. Inoltre, la società ha disattivato 150.000 account abusivi, che comunque sono aumentati del 50% rispetto al 2017.

I portavoce aziendali hanno cercato di tranquillizzare inserzionisti e utenti dicendo che quotidianamente Google si impegna per trovare e rimuovere ogni tipo di azione illecita praticata all’interno delle sue app. Sicuramente il report pubblicato su Wall Street Journal darà una rinnovata spinta alla pulizia di account e negozi finti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963