Google Maps su smartphone Android Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

Huawei, l'alternativa a Google Maps arriva da TomTom

Il colosso cinese ha siglato un accordo con TomTom per utilizzare i servizi di cartografia olandesi. In questo modo, Huawei può fare a meno di Google Maps

20 Gennaio 2020 - Huawei continua a costruire la sua alternativa ad Android. O, quanto meno, ai servizi Google che a breve termine potrebbero sparire dai suoi dispositivi mobili. Come noto da tempo, infatti, la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina ha fatto cadere la scure di Trump proprio sul produttore di telefonia mobile (e apparati 5G) cinese, che ha così perso la sua licenza per l’utilizzo dei prodotti realizzati da Google.

E se l’ostacolo-Android sembra essere stato superato (Huawei starebbe ultimando il suo sistema operativo per smartphone e tablet, realizzato a partire dal codice sorgente “open source” di Android), il problema principale resta quello dei servizi. Huawei, infatti, non può installare sui suoi dispositivi i vari Play Store, Gmail, Google Maps e Google Assistente, ed è quindi costretta a realizzare una alternativa “casalinga” (nota con l’acronimo di HMS, Huawei Mobile Services). O trovare accordi con fornitori di servizi (non statunitensi, ovviamente) così da poter installare sugli smartphone cinesi i loro prodotti.

Servizi Google Huawei: l’alternativa a Google Maps è olandese

Il colosso cinese, che nel 2019 è stato in grado di vendere ben 240 milioni di smartphone in tutto il mondo nonostante il blocco USA, sembra aver trovato un’alternativa a Google Maps che, sulla carta, non dovrebbe far rimpiangere il servizo di cartografia di Big G. TomTom ha infatti annunciato di aver chiuso un accordo con Huawei Technologies per l’utilizzo delle sue mappe e dei suoi servizi di cartografia digitale nei dispositivi del produttore cinese.

L’annuncio è stato dato da Remco Meerstra, portavoce TomTom, che ha specificato che l’accordo è stato formalizzato diversi mesi fa, ma le due parti hanno preferito non divulgarlo. Le mappe di TomTom e gli altri servizi digitali dello sviluppatore olandese troveranno quindi spazio all’interno dell’ecosistema HMS e, nel momento in cui Huawei lancerà ufficialmente Harmony OS, gli utenti troveranno il navigatore TomTom preinstallato sui loro dispositivi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963