Libero
RICARICA USB Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

I nuovi cavi USB Type-C 2.1 per la super ricarica dei cellulari

Con i nuovi cavi USB 2.1 è possibile trasferire potenze fino a 240 watt e alimentare, e ricaricare, dispositivi di ogni tipo: dagli smartphone ai laptop

La possibilità di avere un cavo USB Type-C che ricarichi e alimenti qualunque device, anche quelli che richiedono più potenza, potrebbe essere diventata realtà. E ci è riuscita Club 3D piccolo rivenditore olandese presente in Europa e America del Nord. Fino a oggi il limite principale dei cavi USB è stata la potenza: non è facile realizzare dei cavi che “reggono" decine e decine di Watt di potenza in piena sicurezza.

Club3D, invece, ha presentato ben 3 cavi USB Type-C 2.1 in grado di sostenere fino a 240 W di potenza. In pratica il doppio della potenza richiesta dagli smartphone con la ricarica più veloce (ad esempio il recentissimo Xiaomi 12 Pro, che ricarica a 120 W). Questi cavi arrivano a circa un anno dalle specifiche ufficiali dell’USB Type-C 2.1, pubblicate dall’USB Implementers Forum (USB-IF) a maggio 2021. Tra le specifiche ci sono anche quelle relative allo standard Extended Power Range (EPR), necessario a gestire in sicurezza potenze così elevate. In particolare, questo standard consente a USB-C di supportare l’erogazione  fino a 48 V a 5 A, cioè proprio 240 watt. Prima dell’aggiornamento USB-C v2.1, lo standard era limitato a un’erogazione di potenza di 100 W (20 V a 5 A). Per questo motivo tutti i più recenti smartphone con “super ricarica oltre i 100 W sono dotati di alimentatori e cavi proprietari. Adesso, invece, sono arrivati quelli universali.

Nuovi cavi USB Type-C: come sono fatti

I cavi, secondo le specifiche tecniche condivise suo sito da Club 3D, presentano 2 diverse lunghezze: 1 metro e 2 metri. Il cavo più corto è il più veloce e trasmette i dati in modalità USB4 Gen 3×2, con una velocità massima di 40 Gbit/s, sufficienti persino al trasferimento bidirezionale di video con risoluzione di 8K/60 Hz.

Il cavo di 2 metri è più lento: in modalità modalità USB4 Gen 2×2 arriva fino a 20 Gbit/s, sufficienti a trasferire video in 4K/60 Hz. L’ultimo cavo, sempre di 2 metri, si limita ad una velocità di 480 Mbit/s (è un cavo USB 2.0).

Tutti e tre i cavi, invece, possono gestire senza problemi un passaggio di elettricità fino alla potenza di 240 watt. L’arrivo dei nuovi cavi USB Type-C 2.1 da 240 watt è certamente entusiasmante. Però pone anche un’altra questione: servono caricabatterie e dispositivi che possano sfruttare le nuove potenzialità. La stessa serie di caricabatterie di Club3D raggiunge un massimo di 132 W.

La ricarica USB-C fino a 240 W è oggi sufficiente per la maggior parte dei laptop tradizionali, ad eccezione di quelli dotati delle CPU e delle GPU più potenti attualmente disponibili.

Cavi USB Type-C 2.1: i prezzi

Non sappiamo ancora quando i cavi USb Type-C 2.1 da 240 Watt di Club 3D arriveranno mercato, né su quali mercati saranno presentati. Considerata la presenza di una sede italiana di Club 3D possiamo supporre che arriveranno anche da noi.

Riguardo il prezzo, al momento resta un’incognita, considerato che la tecnologia è decisamente nuova e che non abbiamo termini di riferimento.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963