reels instagram facebook Fonte foto: Ascannio / Shutterstock.com

I Reels di Instagram arrivano su Facebook, per rincorrere TikTok

I Reels sono pronti ad arrivare su Facebook. Sono già arrivati in realtà, ma solamente in test: risposte positive, presto forse in pianta stabile

Dopo essere arrivati su Instagram i Reels arrivano su Facebook, il filo conduttore è il medesimo: fare la “guerra" a TikTok. La lotta per il dominio dei social passano anche da queste dinamiche (che riguardano anche Reddit), ed il Gruppo Facebook, evidentemente forte dei risultati ottenuti su Instagram dai Reels, ha deciso di portarli anche sul social “principale".

Facebook finirà quindi per essere un po’ più simile a TikTok, nel tentativo di arginare lo strapotere conquistato in pochissimo tempo dal social cinese, che all’inizio ha spopolato soprattutto tra i giovani ma che con tempo ha finito per accattivare anche chi è più avanti con l’età. Per cui ecco che i vertici di Facebook hanno deciso di passare al contrattacco, iniziando anche negli USA – come annunciato nelle scorse ore – i test propedeutici all’introduzione di Facebook Reels, la funzionalità che porterà sul social i video brevi e simpatici che hanno trainato il successo di TikTok.

Reels su Facebook, come funzioneranno

Facebook naturalmente ha tutta l’intenzione di fare sinergia tra i social che possiede, quindi già da subito agli utenti americani che saranno scelti – immaginiamo pochi e con modalità casuali, come avviene di solito – per partecipare alla fase di test dei Reels sarà proposto di pubblicare anche su Facebook i Reels composti su Instagram, sulla scia di quanto avviene già adesso con post “semplici" e storie.

Della novità ha parlato ufficialmente la società di Zuckerberg, spiegando che i Reels saranno visualizzati nel flusso di notizie e all’interno dei gruppi, dove il vantaggio è quello di poterli guardare e commentare con una cerchia di persone, conoscenti o sconosciuti con cui però, magari, si condivide una stessa passione.

I Facebook Reels sono in test da qualche tempo in India, Messico e Canada, la novità è l’estensione ad alcuni utenti americani, sintomo, evidentemente, del fatto che i test nelle tre regioni iniziali sono andati come si immaginava, e che magari la reazione degli utenti è stata positiva.

Difficile immaginare che dopo l’estensione della fase di test agli USA saranno coinvolte altre regioni, più probabile che dopo qualche tempo dall’avvio delle prove nella nazione di Facebook avvenga la distribuzione in pianta stabile per tutto il mondo, a patto naturalmente che i test continuino a dare feedback positivi su tutti i fronti.

Perché i Reels su Facebook

I Reels non potranno essere postati su Facebook solamente attraverso Instagram, ma è la stessa società di Zuckerberg a consentire al suo pubblico di realizzarli tramite la propria app per Android e iOS. Il social fa sapere che la novità è stata pensata per offrire alla gente un modo “per esprimersi, scoprire contenuti divertenti ed aiutare i creatori di contenuti ad ampliare il proprio pubblico".

L’idea di portare su Facebook i Reels è partita dall’osservazione di come gli utenti trascorrono il loro tempo sulla piattaforma. L’azienda afferma che quasi la metà del tempo sul social viene passato a guardare video, quindi si aspetta che i Reels possano conquistare rapidamente il pubblico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963