Libero
apple visore vr Fonte foto: hilalabdullah / Shutterstock
APPLE

Il visore AR di Apple arriva nel 2023, ma anche nel 2024

Tra alcuni mesi, all'inizio del 2023, Apple potrebbe far debuttare il suo primo visore VR e l'azienda prevede di lanciare anche una seconda generazione nel 2024

La prima generazione del visore ARV/VR targata Apple dovrebbe approdare sul mercato all’inizio del 2023, ma nel 2024 il colosso dell’elettronica farà debuttare un ulteriore dispositivo dello stesso genere. E sarà questo secondo device quello realmente interessante, secondo una recente indiscrezione.

Stando al report del noto giornale online ETNews, i fornitori di Apple si stanno dando da fare per dare avvio alla produzione dell’atteso primo visore del colosso statunitense: tutto dovrebbe partire nel quarto trimestre del 2022, con il debutto sul mercato del device nei primi mesi del 2023. Stando a quanto emerso, questo dispositivo sarà il primo test della compagnia nell’universo dei visori AR/VR e si concentrerà sui giochi e, in generale, sull’intrattenimento. e non anche sulle applicazioni lavorative. Il visore AR più ambizioso, e sicuramente più costoso, arriverà invece nel 2024. Tra le caratteristiche chiave della seconda generazione ci saranno la possibilità di fare chiamate e fotografie, oltre ad una portabilità migliore.

Visore AR di Apple: come saranno

Secondo le ultime indiscrezioni, i dispositivi per realtà AR/VR di Apple avranno sotto il cofano un processore proprietario che garantirebbe delle performance elevate: il nuovo chip Apple M2, presentato dalla compagnia a giugno in occasione dell’edizione 2022 della WWDC. Molto probabilmente, proprio questo SoC dovrebbe essere inserito nel visore della Mela in una versione base e accompagnato da ben 16 GB di RAM.

Questo processore potrebbe garantire prestazioni superiori (e non di poco) a quelle dell’Oculus Quest 2 di Meta (che utilizza il Qualcomm Snapdragon XR2 con 6 GB di memoria RAM).

Inoltre, il visore di debutto della Mela dovrebbe presentare anche display micro-OLED targati Sony ed LG Display. Questo sistema assicurerebbe un design leggero e una elevata autonomia. Inoltre, il dispositivo indossabile dovrebbe contare su tre tecnologie dedicate al rilevamento 3D, progettate da LG Innotek, ma fotocamere non particolarmente evolute.

Il modello che, invece, dovrebbe debuttare nel 2024 conterà su un sensore fotografico ad altissima risoluzione e prodotta dalla stessa LG Innotek.

Visore AR di Apple: quanto costerà

Ricordiamo che alcune settimane fa, una misteriosa società a responsabilità limitata americana denominata "Realityo Systems LLC" ha registrato all’ufficio brevetti statunitense il marchio "RealityOS". Realityo Systems sarebbe una azienda fantoccio creata da Apple per celare lo sviluppo del sistema operativo del suo visore AR/VR.

Secondo le ultime stime, il visore Apple dovrebbe potrebbe arrivare sul mercato con un prezzo tra i 2.000 e i 3.000 dollari, mentre il modello del 2024 dovrebbe costare anche di più.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963