iPhone 12 auricolari caricabatterie Fonte foto: Wachiwit / Shutterstock.com
APPLE

IPhone 12, niente auricolari e caricabatteria: arrivano nuove conferme 

Nella scatola degli iPhone 12 mancheranno il caricabatterie e gli auricolari EarPods? Un sondaggio Apple sembra fornire nuove conferme 

Il nuovo iPhone 12 di Apple potrebbe essere venduto senza auricolari EarPods e caricabatteria. Il lancio per il nuovo smartphone di Apple è fissato per il prossimo autunno, ma negli ultimi giorni le voci sui due “assenti” nella dotazione base di iPhone 12 si fanno sempre più insistenti.

In particolare, un sondaggio lanciato da Apple ai suoi utenti sembra essere la conferma che in molti attendevano. La società di Cupertino ha chiesto ai suoi utenti cosa fanno del caricabatterie del vecchio iPhone quando lo sostituiscono con un modello più recente. E proprio le risposte al sondaggio potrebbero influenzare la decisione di Apple di applicare anche alle dotazioni di iPhone 12 il motto che la contraddistingue, “less is more”. D’altronde, sempre meno acquirenti utilizzano le EarPods in dotazione, preferendogli le AirPods wireless.

iPhone 12, niente EarPods e caricabatterie in dotazione?

Il primo a lanciare l’indiscrezione sulla presunta scelta di Apple di ridurre le dotazioni di iPhone 12 è stato Ming-Chi Kuo, le cui previsioni spesso si sono rivelate fondate. Chi compra un iPhone 12 quindi potrebbe dover acquistare separatamente sia gli auricolari EarPods, che il caricabatterie.

Sulla scelta di eliminare le cuffiette con cavo dalla dotazione, potrebbe pesare il fatto che chi utilizza un iPhone preferisca optare per le AirPods wireless, il cui costo va dai 179 ai 279 euro. Motivo per cui in pochi sentirebbero la mancanza delle EarPods nella scatola del nuovo iPhone.

Entro la fine del 2020, poi, Apple dovrebbe terminare la produzione degli adattatori da 5 W e da 18 W, oltre a lanciare un nuovo dispositivo per la ricarica da 20 W USB-C Power Delivery. Dietro alla scelta di non dotare iPhone 12 di un caricabatteria, potrebbero esserci motivazioni ambientali. Ogni anno infatti Apple vende milioni di device, con altrettanti caricabatterie che spesso non vengono utilizzati, soprattutto se il cliente dispone già del vecchio caricabatterie ancora funzionante.

iPhone 12, il sondaggio di Apple: coincidenza o conferma?

Ad alimentare i rumors in circolazione è poi un sondaggio lanciato da Apple, in cui si legge: “Il caricabatterie USB è usato per la carica dello smartphone attraverso una presa a muro. Puoi collegare il caricabatterie all’iPhone con un cavo di ricarica separato”. La società sottolinea che i due accessori sono diversi e offre sei possibili risposte tra cui scegliere:

  • L’ho venduto o scambiato con il mio iPhone;
  • L’ho perso;
  • L’ho regalato a un familiare o amico;
  • Lo uso ancora a casa;
  • Lo uso ancora fuori casa (a lavoro, a scuola o in altri luoghi);
  • Ce l’ho ancora, ma non lo utilizzo.

Proprio le risposte al sondaggio potrebbero decidere la sorte degli accessori in dotazione nella scatola di iPhone 12. Non è la prima volta che Apple chiede ai suoi utenti dei pareri sui prodotti. In passato, la società aveva lanciato un sondaggio agli utenti di MacBook Pro sulle modalità d’uso del jack da 3.5mm per le cuffie, che è ancora disponibile sul computer. La scelta di Apple di lanciare un sondaggio sul caricabatterie proprio ora che le prime indiscrezioni circolano sul web potrebbe essere solo una banale coincidenza, oppure una prima conferma sulle intenzioni dell’azienda.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963