Libero
Vatican Girl docuserie Netflix su Emanuela Orlandi Fonte foto: Netflix
TV PLAY

La docuserie sulla scomparsa di Emanuela Orlandi

Composta da quattro puntate, esce tra pochissimi giorni e ipotizza il coinvolgimento di un alto prelato del Vaticano

A quasi quarant’anni dai fatti, una nuova docuserie Netflix ripercorre la famigerata e misteriosa vicenda che ha per protagonista Emanuela Orlandi, la ragazza di 15 anni scomparsa a Roma il 22 giugno 1983.

La docuserie si intitola Vatican Girl – La scomparsa di Emanuela Orlandi ed è condotta dal fratello di Emanuela, Pietro Orlandi, e dal giornalista Andrea Purgatori, che ha seguito il caso sin dall’inizio. Prodotta dalla società di produzione televisiva inglese RAW, debutta tra pochissimi giorni.

Emanuela Orlandi: la storia vera

Emanuela Orlandi era la figlia di un funzionario del Vaticano. Il giorno della sua scomparsa, la ragazza si recò a lezione di musica alle 16. Uscita alle 18.45, chiamò la sorella da una cabina telefonica dicendole che sarebbe arrivata tardi per colpa dell’autobus e che un uomo sconosciuto le aveva offerto un lavoro di volantinaggio per la Avon, ben retribuito. In realtà, interpellata nel corso delle indagini, la Avon disse di non avere in programma nessun volantinaggio.

Dopo la telefonata, Emanuela incontrò due amiche e attese il pullman con loro. Mentre le compagne salirono effettivamente sul mezzo intorno alle 19.30, però, Orlandi preferì aspettarne uno meno affollato. Da quel momento si sono perse le sue tracce.

In seguito alla sparizione, diverse persone e organizzazioni rivendicarono il rapimento della ragazza, ma senza che fosse mai possibile ottenere delle prove concrete in merito. Ad esempio, un uomo soprannominato Amerikano (per via del suo accento) nel corso di 16 telefonate affermò che Emanuela era nelle sue mani e che l’avrebbe rilasciata in cambio della scarcerazione di Ali Agca, che nel 1981 aveva sparato a Papa Giovanni Paolo II.

Il caso, tutt’ora irrisolto, è stato nei decenni collegato a varie piste che coinvolgevano lo Stato Vaticano, il Banco Ambrosiano, i servizi segreti stranieri, il terrorismo internazionale e la Banda della Magliana.

Caso Orlandi: le novità della docuserie

La docuserie Netflix in quattro puntate di prossima uscita aggiunge un tassello alle tante e già note teorie sulla scomparsa di Emanuela Orlandi: ipotizza, cioè, il coinvolgimento di un alto prelato vaticano non identificato nel rapimento della ragazza. Una donna, all’epoca amica di Orlandi, racconta per la prima volta alle telecamere che Emanuela era rimasta molto turbata dopo aver subìto l’approccio di un uomo di Chiesa.

Nella docuserie ci sono nuove interviste con la famiglia Orlandi e con testimoni inediti. Scritta e diretta da Mark Lewis (vincitore di un Emmy per la docu-serie Don’t F**k With Cats: Hunting an Internet Killer), Vatican Girl ha alla produzione Chiara Messineo, mentre Tom Barry e Dimitri Doganis sono i produttori esecutivi per RAW.

Quando esce Vatican Girl

La docu-serie Vatican Girl – La scomparsa di Emanuela Orlandi sarò disponibile dal 20 ottobre 2022 su Netflix.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963