mappa covid 19 Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Le app e i siti per essere aggiornati sull'emergenza Coronavirus

Per restare informati sulla diffusione del Covid-19 è necessario affidarsi a siti web e applicazioni affidabili. Ecco quali sono le migliori

Per combattere la diffusione del Covid-19, oltre agli sforzi del Sistema sanitario nazionale, è necessario anche informarsi dalle fonti di informazione affidabili. In questi giorni troppi siti di fake news rilanciano notizie su vaccini miracolosi o su trattamenti sperimentali che curano la malattia istantaneamente. Fortunatamente online esistono portali ufficiali che pubblicano solamente notizie vere e affidabili. Stiamo parlando, ad esempio, del sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, oppure del sito del Ministero della Salute.

Anche gli smartphone diventano strumenti molto utili per restare aggiornati grazie alle applicazioni. Google e Apple hanno ristretto enormemente le linee guida per la pubblicazione di nuove applicazioni dedicate al coronavirus per evitare qualsiasi diffusione di notizie false e trovare app dedicate al tema è molto difficile. La Regione Lombardia ha riconvertito la propria applicazione di allerta per gli avvisi della Protezione Civile, in un’applicazione che rilancia le informazioni sul coronavirus. Ecco le app e siti web per restare aggiornati.

OMS

Il sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è sicuramente una delle principali fonti di informazione per restare aggiornato sulla diffusione del Covid-19. L’OMS ha creato una sezione ad hoc dedicata al coronavirus dove poter trovare video divulgativi, notizie di informazione e anche una raccolta fondi per finanziare la ricerca e il lavoro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Se si vuole restare informati su quello che sta succedendo nel mondo, sui report pubblicati dalle varie Nazioni e avere accesso a delle FAQ sempre aggiornate, il sito dell’OMS è il luogo ideale.

Ministero della Salute

Anche il Ministero della Salute italiano ha creato sul proprio una sezione ad hoc dedicata al coronavirus. Gli utenti possono trovare FAQ sul Covid-19, le misure di contenimento emanate dal Governo per contenere il virus, e il modulo di autocertificazione per gli spostamenti. Infine, c’è anche un counter riassuntivo con il numero di persone positive, decedute e guarite.

Disponibile anche una mappa del Dipartimento della Protezione Civile con tutti i contagi divisi Regione per Regione.

Università Johns Hopkins

L’Università statunitense Johns Hopkins è stata una delle prime a creare una mappa mondiale dettagliata con tutti i contagi del Covid-19. Per restare informati sul numero di contagi, di deceduti e di ricoverati, basta accedere al sito e studiare la mappa. I dati sull’Italia vengono aggiornati ogni ora.

AllertaLom

La Lombardia è la Regione più colpita dal Covid-19 e per bloccare la diffusione del virus sono in campo tutte le forze disponibili. Anche quelle digitali. L’applicazione AllertaLOM utilizzata dalla Regione per le allerte della Protezione Civile, ora aggiorna i cittadini con notizie e informazioni sul coronavirus. L’app è gratuita e disponibile sull’App Store e sul Google Play Store. Attivando le notifiche, si verrà informati immediatamente sulle ultime notizie.

TreCovid19

Anche la Provincia Autonoma di Trento ha pensato di sviluppare TreCovid19 un’app ad hoc per tenere informati i propri cittadini sulla diffusione del Covid-19. Per il momento l’app offre delle funzionalità base, ma nei prossimi giorni dovrebbero essere aggiunti degli strumenti ad hoc per il monitoraggio da remoto delle persone in isolamento e dei pazienti positivi al coronavirus curati a domicilio.

L’app è sviluppata in accordo tra Provincia autonoma di Trento, Azienda provinciale per i servizi sanitari e Fondazione Bruno Kessler, con il coordinamento di TrentinoSalute4.0

StopCovid19

StopCovid19 è un’app sviluppata da un’azienda di comunicazione della Valtellina (Webtek SpA) e ha un obiettivo molto particolare: rintracciare tutte le persone che sono state a contattato con pazienti risultati positivi al Covid-19. La Corea del Sud ha dimostrato che la geolocalizzazione è molto d’aiuto per bloccare la diffusione del virus. Gli sviluppatori promettono che non ci sono pericoli per la privacy delle persone e che tutti i dati sono al sicuro. L’app per il momento è disponibile solamente sull’App Store.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963