smartphone lg Fonte foto: LG
ANDROID

LG vuole vendere la divisione smartphone: ecco a chi

Dopo mesi di rumors e performance non entusiasmanti, LG si prepara a dire addio ai suoi smartphone: la conferma arriva anche dall'azienda.

Il futuro di LG nel settore della telefonia mobile non è mai apparso così incerto come negli ultimi giorni. Dopo le informazioni contrastanti rimbalzate di recente tra le diverse testate del Paese, è stata la stessa casa di produzione sudcoreana a confermare il possibile addio agli smartphone nel 2021.

È della settimana scorsa la notizia della testata coreana The Elec che, in una pubblicazione, riportava la decisione da parte di LG Electronics di mettere un punto alla produzione di telefonini. Pronta è giunta la smentita da parte di Ken Hong, Capo delle Comunicazioni Aziendali, il quale non ha mancato di sottolineare come la voce non avesse alcun valore di verità. Nonostante ciò, non sono mancati i rumor sulla conferma della chiusura del settore dedicato al mobile. Tra le voci a sostegno, quella di The Bell, con un articolo relativo all’intento di ristrutturare l’assetto aziendale mettendo un punto esclusivamente alla realizzazione dei device top di gamma, subito seguita da una news pubblicata dal Korea Herald, in cui si riportava una comunicazione interna a firma di Kwon Bong-sok, CEO di LG Electronics, suggerendo la possibilità di grandi cambiamenti in arrivo per il settore smartphone.

Addio di LG agli smartphone, le parole del CEO Kwon Bong-sok

Di certo, la voce più forte del coro è stata proprio quella del CEO di LG, con una nota piuttosto netta ma al contempo in grado di tranquillizzare gli animi di parte dei dipendenti dell’azienda. “Indipendentemente da qualsiasi cambiamento nella direzione delle operazioni commerciali degli smartphone, i posti di lavoro saranno mantenuti, quindi non c’è motivo di preoccuparsi“, ha sottolineato Kwon Bong-sok nel messaggio la cui veridicità è stata confermata da LG al magazine online The Verge.

L’intenzione sarebbe poi stata ribadita sulle pagine del Korea Herald da un funzionario dell’azienda LG, rimasto anonimo: “Poiché la concorrenza nel mercato globale dei dispositivi mobili sta diventando più agguerrita, è giunto il momento per LG di esprimere un giudizio freddo e compiere la scelta migliore. L’azienda sta valutando tutte le misure possibili, inclusa la vendita, il ritiro e il ridimensionamento del business degli smartphone“.

Addio di LG agli smartphone, cosa prevede il futuro?

Nonostante la volontà espressa dall’azienda, LG ha tenuto a precisare che tale decisione non sarebbe da prendersi come definitiva ma solamente come un indirizzo per il futuro. “Il management si impegna a prendere qualsiasi provvedimento sia necessario per risolvere le sfide del business mobile nel 2021“, si legge nel recente comunicato aziendale sulla questione, ma “ad oggi, nulla è stato finalizzato“.

Di certo, il passato recente della telefonia a firma LG non è tra i più rosei. Negli ultimi 5 anni, l’azienda ha registrato perdite per 23 trimestri consecutivi, a partire dal secondo trimestre del 2015. Per cercare di ritirare su le sorti aziendali, nuove strategie – come quelle relative agli smartphone del progetto Explorer – sono state implementate dall’arrivo di Kwon Bong-seok, sebbene bisognerà attendere la fine del 2021 per una conferma definitiva del successo dell’operazione.

Non resta dunque che aspettare pazientemente per scoprire quali saranno le sorti di LG, sperando che i prossimi mesi possano aiutare a far chiarezza sulla direzione che intenderanno intraprendere nel quartier generale di Seul.

Chi comprerà la divisione smartphone di LG

La volontà di LG di vendere la sua divisione smartphone trova ulteriori indizi, se non conferme, nel fatto che gira già il nome del possibile acquirente: secondo Business Korea, infatti, il gruppo vietnamita Vingroup avrebbe già fatto una offerta ad LG e sarebbe la migliore arrivata fino ad ora. Ma non l’unica, visto che ci sarebbero già più tavoli aperti per la vendita.

Vingroup è un conglomerato attivo in diversi settori dell’economia, dal turismo alle automobili ed è entrata nel mercato degli smartphone solo nel 2018. Ma ha un valore complessivo a fine 2020 di 16,5 miliardi di dollari e tanto gli basterebbe per comprare e portare avanti il business degli smartphone di LG.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963