APPLE

Non utilizzate un copri fotocamera sul Macbook: si rompe lo schermo

Apple ha pubblicato una pagina sul suo help online in cui invita gli utenti a non utilizzare un copri fotocamera per non danneggiare il MacBook

Il display dei nuovi MacBook, MacBook Air e MacBook Pro di Apple ha una tolleranza di 0,1 mm e se tra lo schermo e la scocca c’è qualcosa dallo spessore maggiore allora lo schermo potrebbe andare in frantumi. Non è una paranoia da perfettini: lo dice Apple in un nuovo documento pubblicato sul suo help online.

Indirettamente ciò significa che non è possibile usare alcun dispositivo per coprire la foto-videocamera del MacBook, altrimenti il computer da chiuso diventa fragilissimo. I copri fotocamera sono diventati popolari negli ultimi anni per questioni di privacy: sono sempre di più, infatti, i virus e gli spyware che riescono ad accedere alla videocamera senza che l’utente se ne accorga e che, di conseguenza, possono spiarlo senza grossi problemi. I copri fotocamera servono proprio a questo: a fare da tappo in modo che niente e nessuno possa usare la webcam senza il nostro permesso.

Webcam Apple: attenti alla luce verde

Apple afferma, però, che questi “tappi” per fotocamera non sono realmente utili sui suoi laptop perché i MacBook sono dotati di un piccolo indicatore a Led che si accende ogni volta che la fotocamera è attiva: “La fotocamera è stata ingegnerizzata in modo da non potersi attivare senza che anche l’indicatore luminoso si attivi. Da questo puoi capire se la fotocamera è accesa“.

Il problema, però, è che non sempre è facile accorgersi che la luce verde è attiva: lo spyware potrebbe essere studiato per attivare la fotocamera per un tempo brevissimo, giusto per fare una foto ogni tot minuti, e l’utente potrebbe non notare la luce che, in ogni caso, non è comunque facile da vedere anche se è accesa fissa quando siamo all’aperto e in piena luce solare.

Cosa fare se dobbiamo per forza coprire la fotocamera

Ci sono casi in cui, per politica di sicurezza aziendale, siamo costretti a coprire la fotocamera del laptop. Nel caso dei MacBook, oltre al rischio rottura dello schermo, usando un copri fotocamera molto probabilmente copriremo anche i sensori che regolano il funzionamento della luminosità automatica e del True Tone.

Apple, in casi del genere, dice chiaramente di non superare lo spessore di 0,1 millimetri, di toglierlo comunque prima di richiudere il computer e di evitare assolutamente l’uso di nastro isolante che potrebbe lasciare tracce di adesivo sulla fotocamera o sui sensori vicini.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963