Libero
xiaomi mi mix fold Fonte foto: Xiaomi
ANDROID

Mi Mix Fold: il primo pieghevole di Xiaomi è rivoluzionario

E' l'ultimo nato nella serie Mi Mix di Xiaomi, quella in cui il colosso cinese introduce le novità più estreme, e non delude le aspettative: è rivoluzionario sotto molti aspetti.

Il primo pieghevole di Xiaomi è ormai ufficiale. Con una presentazione dedicata durante l’evento di primavera 2021, Xiaomi Mi Mix Fold ha fatto il suo debutto mettendo in luce tutte le sue caratteristiche che lo rendono uno degli smartphone più rivoluzionari non solo tra le proposte dell’azienda cinese ma anche dell’intero mercato.

Si tratta dell’ultimo “esperimento" della serie Mi Mix, quella in cui Xiaomi introduce le novità più interessanti per testarle prima di portarle sulla gamma tradizionale. Infatti  Mi Mix Fold stato inserito tra i nuovi prodotti della presentazione di primavera ed è riuscito a catturare l’attenzione degli spettatori nonostante gli altri prodotti presentati da Xiaomi fossero i due nuovi modelli della serie Mi 11, ovvero Mi 11 Pro e Mi 11 Ultra. Questo smartphone pieghevole, il primo firmato da Xiaomi, è riuscito infatti a coniugare l’innovazione tecnologica su diversi aspetti, puntando su uno schermo di ampie dimensioni, attualmente il più grande sul mercato dei “foldable" al pari o superiore di molti tablet, un comparto fotografico di qualità professionale e un sistema di raffreddamento estremamente efficiente, che unisce differenti metodologie di dissipazione del calore, come fogli in grafite e gel termico, per mantenere alte le prestazioni anche nei momenti di maggior sforzo.

Xiaomi Mix Fold, caratteristiche tecniche

Al centro di questo pieghevole di Xiaomi con connettività 5G vi è il processore Snapdragon 888, accompagnato da tre tagli di RAM/spazio di archiviazione nella misura di 12GB/256GB, 12GB/512GB e 16GB/512GB. Come è doveroso aspettarsi da un top di gamma 2021 si parla sempre di sempre memoria UFS 3.1. Ad alimentare lo smartphone, una batteria da 5020mAh, con supporto alla ricarica rapida da 67W (100% in 37 minuti).

Punta di diamante del pieghevole è, poi, il display Oled flessibile da ben 8.01 pollici con risoluzione WQHD+. Con un miliardo di colori e una luminosità fino a 900 nit, rispetta la gamma di colore DCI-P3 e supporta anche lo standard HDR10+. A questo, poi, si aggiunge uno schermo esterno da 6.52 pollici con risoluzione HD+ e aspect ratio a 27:9, sempre Amoled, con frequenza di aggiornamento a 90Hz e risposta al tocco da 180Hz, luminosità massima a 900 nit supporto HDR10+.

Il comparto fotografico, invece, vede due novità: il processore Surge C1 e la cosiddetta lente liquida. Nel primo caso, si tratta di un chip sviluppato proprio da Xiaomi che consente alte performance occupando al minimo la CPU e la memoria. La seconda, invece, è una lente che, simulando il funzionamento dell’occhio umano, è in grado di modificare la sua superficie sferica attraverso una tecnologia a motore che le consente di trasformarsi in zoom ottico 3x, teleobiettivo 30x e macro con distanza minima di 3cm. A questa lente liquida è abbinato un sensore da 13MP.

Sempre nel modulo fotografico posteriore, sono presento il sensore primario da 108MP e lente 7P ad alta definizione, e uno ulteriore da 13MP con lente ultra grandangolare e angolo di campo da 123°. Nel secondo caso, lo smartphone sfrutta un sistema di intelligenza artificiale per correggere la distorsione della lente, non solo nelle foto panoramiche ma anche sui volti umani e le panoramiche di gruppo effettuate nel formato ultra grandangolare.

Anche il comparto audio è particolarmente potente, con quattro speaker firmati Harman Kardon. Anche qui Mi Mix Fold si differenzia dai competitor, diventando il primo ad adottare l’audio 3D panoramico.

Xiaomi Mi Mix Fold, prezzo e data di lancio

Realizzato sia con una scocca posteriore rivestita in Gorilla Glass con texture ceramica, denominato Standard Edition, che nell’edizione speciale (Ceramic Special Edition) con tasti del volume e frame centrale in oro, retro in ceramica nera e incisione laser, lo smartphone sarà lanciato il 16 aprile in Cina tramite i canali ufficiali di Xiaomi, mentre i preordini sono già aperti.

I prezzi di vendita di Mi Mix Fold vanno da 9999 yuan (1299 euro) per la versione 12GB/256GB a salire, ovvero 10999 yuan per 12GB/512GB (1429 euro circa) e 12999 yuan (circa 1689 euro) per la più potente da 16GB di RAM e 512GB di memoria. Come al solito si tratta dei prezzi al pubblico in Cina, che sono sempre inferiori a quelli per il mercato internazionale e in particolare europeo (dove oltre ai costi di spedizione pesano anche le tasse superiori). Xiaomi non ha ancora reso noto in quali Paesi venderà questo dispositivo così innovativo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963