Libero
HOW TO

Le migliori app per conservare le foto online e tenerle al sicuro

Abbiamo raccolto le migliori applicazioni per memorizzare le foto nel cloud e metterle al riparo da ogni disattenzione.

Laura Fasano Divulgatrice e Content Creator di tecnologia

Se prima eravamo abituati a sfogliare gli album dei ricordi in cui organizzavamo le foto stampate più belle per anno, mese o momento particolare, oggi, con la possibilità di scattare da smartphone, le foto che facciamo ogni giorno sono quadruplicate ed è arrivato in nostro soccorso il cloud. Gli spazi virtuali di archiviazione personale (appunto, sulla "nuvola" digitale) sono diventati sempre più accessibili fino ad entrare in tutti i dispositivi che utilizziamo quotidianamente.

Per conservare le foto e tenerle al sicuro, fino a qualche anno fa, dovevamo scaricarle sul computer, collegando lo smartphone tramite cavo. Un metodo ancora valido, ma con diversi limiti che possono essere superati grazie alle piattaforme che offrono spazi privati online in cui memorizzare i nostri file senza timore di perderli, anche nel caso sfortunato in cui il telefono non funzionasse più.

Ecco, quindi, 4 app e piattaforme pensate per aiutarci a conservare e organizzare foto, video e file, proprio come un album dei ricordi, ma digitale. Ci concentreremo su quelle disponibili per Android e iOS gratuitamente (che offrono piani di ampliamento a pagamento), utili anche per condividere velocemente i nostri file con altri.

App 1. Google Drive o Google Foto

Entrambi questi servizi fanno parte dell’ecosistema Google: Drive può essere utilizzato per archiviare su cloud qualsiasi tipo di file, dalle immagini ai documenti, mentre il secondo, come si intuisce dal nome, è focalizzato sulla memorizzazione di foto e video.

Google Foto crea automaticamente una copia di backup degli scatti creati con smartphone e tablet, catalogandoli e organizzandoli per consentire di ritrovarli più facilmente.

Sono diverse le funzioni interessanti, tra cui la possibilità di ricevere notifiche che mostrano in modo ciclico cosa facevamo nello stesso giorno uno o più anni fa, oppure di modificare le foto con diversi effetti e strumenti.

Queste app sono nella maggior parte dei casi preinstallate sugli smartphone: ciò significa che le troveremo già pronte ad attenderci quando configureremo un nuovo dispositivo. 

Entrambe si gestiscono da Google One, che comprende 15 GB di archiviazione gratuiti e la possibilità di espandere lo spazio a pagamento.

App 2. Dropbox

Dropbox, come le altre app è una sorta di hard disk remoto, all’interno del quale caricare i propri file, di qualsiasi tipo, così da poterli vedere e usare da qualunque postazione, come smartphone, tablet o pc o anche direttamente accedendo al sito web, senza bisogno di scaricare nulla.

Grazie alla sincronizzazione, ogni modifica apportata ad un file su uno dei dispositivi viene applicata anche su tutti gli altri. L’app mobile consente di vedere le foto come se fossero una galleria, di condividerle con altri, di aggiungere commenti e di fare piccole modifiche di taglio e rotazione.

Avrete a disposizione 2 GB di spazio gratuiti, dopodiché potrete ampliare lo spazio con i piani a pagamento.

App 3. Mega

Mega è un’app meno conosciuta ma davvero valida per semplicità di utilizzo ed impostazioni di privacy e sicurezza, in quanto sfrutta la crittografia end-to-end per proteggere i dati.

È un servizio di cloud storage per file, foto e video ma ha anche diverse funzioni di produttività, come una chat interna e la possibilità di tenere meeting e videochiamate con altre persone.

L’archiviazione è gratuita fino a 20 GB (uno spazio piuttosto ampio), dopodiché subentrano i piani a pagamento.  

App 4. Amazon Photos 

Si tratta di uno spazio di archiviazione di 5 GB un po’ nascosto che non tutti sanno di avere a disposizione automaticamente con l’account di Amazon.

Con Amazon Prime si ottengono invece uno spazio di archiviazione illimitato per le foto e 5 GB per video con diverse funzionalità di ricerca e organizzazione avanzate.

All’interno potrete cercare i vostri scatti catalogati per Anni, Persone, Ricordi, Luoghi e così via, vivendo un’esperienza diversa dalle altre app, più interattiva e divertente, simile a quella che si vive sfogliando un vecchio album di foto. Potrete anche scegliere di personalizzare i vostri dispositivi come TV smart o FireStick impostando come screensaver gli scatti più belli raccolti nell’archivio.
Se serve più memoria, come tutte le altre app, avrete a disposizione diversi piani di archiviazione mensili e annuali a pagamento.

Per comodità, qualsiasi applicazione sceglierete, è sempre consigliabile attivare il backup automatico dei dati. In questo modo non dovrete ricordarvi di memorizzare le foto manualmente. ma il vostro smartphone ci penserà al posto vostro.

Libero Annunci

Libero Shopping

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963