Libero
TV PLAY

Netflix: il 1° novembre parte la rivoluzione

Secondo Variety l'abbonamento Netflix con pubblicità arriverà prestissimo: la piattaforma di Reed Hastings avrebbe bruciato le tappe e sarebbe pronta con l'offerta

Altro che 2024, altro che inizio 2023: Netflix con pubblicità arriva prima di Natale e, soprattutto, prima dell’abbonamento economico a Disney+, che debutta l’8 dicembre: Netflix "low cost", infatti, dovrebbe debuttare già il 1° novembre, secondo quanto riporta Variety.

Se ciò fosse vero, allora vorrebbe dire che in casa Netflix hanno lavorato parecchio negli ultimi mesi per bruciare le tappe: ad aprile il CEO di Netflix Reed Hastings aveva detto che ci sarebbero voluti almeno 1-2 anni prima di lanciare il nuovo abbonamento economico con pubblicità mentre, in occasione dell’annuncio della scelta di Microsoft come partner per la raccolta pubblicitaria, Netflix affermò ufficialmente: "Siamo ancora nei primissimi giorni e abbiamo molto lavoro di fronte". Variety, però, è convinta che gran parte di questo lavoro sia stato già fatto e che a fine settembre Netflix possa chiudere i contratti con gli investitori, per poi lanciare l’abbonamento ad ottobre con data di lancio del servizio fissata per il 1° novembre.

Netflix: pubblicità all’asta

La parte più interessante di quanto riporta Variety, però, non riguarda tanto il "quando" ma il "quanto": cioè quanto vorrebbe chiedere Netflix a chi fa pubblicità sulla piattaforma.

Tanto, a quanto pare: Variety ha avuto notizia di una richiesta iniziale da parte della piattaforma pari a 65 dollari per mille visualizzazioni (65 dollari CPM), che è oltre il triplo dello standard di mercato, sotto i 20 dollari CPM. Ma non solo: Netflix starebbe chiedendo un investimento minimo di 10 milioni di dollari l’anno.

Probabilmente nessuno vorrà pagare così tanto la pubblicità su Netflix e, per questo, Variety è convinto che Netflix ricorrerà alla cosiddetta Asta "alla olandese", cioè all’asta al ribasso (stesso metodo che si usa nelle aste al mercato dei fiori).

Mezzo milione di abbonati, subito

Ai suoi potenziali investitori Netflix avrebbe promesso non meno di 500.000 iscritti al nuovo abbonamento con pubblicità, già entro la fine del 2022. Quindi, in pratica, in appena due mesi.

Una cifra così elevata sarà possibile, secondo Netflix, perché l’abbonamento con pubblicità verrà lanciato subito non solo negli USA, ma anche in Canada, Regno Unito, Francia e Germania. Nessuna notizia, né in discrezione, su quando arriva Netflix con pubblicità in Italia.

Netflix con pubblicità: quanto costerà

Le previsioni di Netflix, quindi, appaiono quanto meno rosee e saranno credibili sono se la piattaforma di streaming azzeccherà il prezzo dell’abbonamento.

Prezzo che ancora non conosciamo, ma che sappiamo dovrà essere concorrenziale rispetto a quello di Disney+. La piattaforma concorrente, infatti, l’8 dicembre farà debuttare (solo in USA inizialmente) il nuovo abbonamento con spot al prezzo di 7,99 dollari al mese o 79,99 dollari l’anno.

Contemporaneamente Disney+ alzerà il prezzo dell’abbonamento senza pubblicità da 7,99 dollari al mese a 10,99 dollari (o 109,99 dollari l’anno).

Le più recenti indiscrezioni parlano di un prezzo, per l’abbonamento Netflix con pubblicità, compreso tra 7,99 e 9,99 dollari. Ciò vuol dire che possiamo aspettarci da Netflix una mossa simile a quella di Disney+: arriva l’abbonamento "economico" ma sale il prezzo di quello standard.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963