Libero
netflix doppio pollice in su Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Netflix: il numero che fa paura alla piattaforma

Stampa e analisti stanno facendo la radiografia agli ultimi dati sugli abbonamenti Netflix, i primi in perdita da quando la piattaforma di streaming è nata

Il recente calo degli abbonati registrato da Netflix, secondo i dati di un recente studio pubblicati da The Information, potrebbe essere molto più preoccupante di quanto si poteva inizialmente pensare. Non è infatti solo una questione di quanti utenti lasciano, ma anche di quali utenti lasciano.

Stiamo parlando, lo ricordiamo, del primo trimestre da quando è nata in cui Netflix perde abbonati invece che guadagnarne, una cosa che di per sé fa già rumore. Il numero degli utenti in meno, però, non è elevato: appena 200 mila, su oltre 220 milioni di utenti nel mondo e considerando anche che negli ultimi mesi Netflix ha dovuto dire addio ai 700 mila abbonati russi, che la piattaforma di streaming ha dovuto abbandonare a sé stessi a causa delle sanzioni dovute all’invasione dell’Ucraina. Detta così, quindi, non ci sarebbe molto da preoccuparsi ma, a leggere i dati pubblicati da The Information, le cose cambiano molto.

Il dato che fa paura a Netflix

Gli ex utenti Netflix non sono tutti uguali: ci sono quelli che hanno lasciato il servizio dopo pochi mesi di abbonamento e quelli che lo hanno fatto dopo una lunga fedeltà alla piattaforma. Perdere gli utenti storici, per una piattaforma come Netflix, è molto più grave che perdere gli utenti nuovi.

E, purtroppo per Netflix, il numero di utenti storici è superiore a quello dei nuovi utenti tra coloro che hanno detto addio alla piattaforma negli ultimi mesi.

Quanta gente cancella Netflix

I dati di The Information mostrano che le cancellazioni totali degli abbonamenti ammontano, nell’ultimo trimestre, a 3,6 milioni contro i 2,5 milioni di cancellazioni in media negli ultimi cinque trimestri.

Si tratta di 1,1 milioni di utenti che cancellano in più, dei quali circa 700 mila non vanno considerati perché sono le cancellazioni obbligatorie degli utenti russi. Ci sono poi alcune decine di migliaia di utenti ucraini che, evidentemente, negli ultimi mesi non hanno avuto modo di rinnovare Netflix.

Il risultato finale, come è noto, è di circa 200 mila utenti Netflix in meno, molti dei quali sono utenti di lunga data probabilmente stanchi dei ripetuti aumenti di prezzo. Per loro, ma anche per gli altri, Netflix sta pensando ad un abbonamento a prezzo ridotto con 4 minuti di pubblicità ogni ora di contenuti visti.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963