Libero
occhiali a realtà aumentata Fonte foto: Shutterstock
APPLE

Occhiali AR, il capo di Apple conferma: "Stay Tuned" (Stay Hungry)

Il CEO di Apple, Tim Cook, parla della realtà aumentata e di quello che bolle in pentola, suggerendo agli utenti di restare sintonizzati.

Mentre il mondo attende la prima grande mossa di Apple nella tecnologia della realtà aumentata, il noto giornale China Daily ha chiesto al CEO del colosso di Cupertino, Tim Cook, quale è la chiave del successo sul mercato consumer per i prodotti AR. Apple, almeno al momento, non ha un dispositivo per la realtà aumentata, né un visore per la realtà virtuale, ma da mesi circolano indiscrezioni di vario tipo su prodotti del genere. In merito il capo di Apple, per la prima volta, non ha né smentito né confermato ufficialmente ma si è limitato a una battuta: "Stay Tuned".

Ovvero, "restate sintonizzati" e con gli occhi puntati sul colosso di Cupertino, nell’attesa dell’annuncio del suo primo prodotto AR. Sono trascorsi 15 anni da quando Apple ha presentato nel 2007 la prima generazione di iPhone (che ha indubbiamente contribuito a innescare una rivoluzione mobile globale) e ora gli utenti di tutto il mondo sono ansiosi di scoprire quale sarà la prossima grande novità della compagnia. In molti ripongono grandi speranze nell’AR e, in effetti è da circa due anni che si parla di un visore Apple per la realtà virtuale (VR) in arrivo e, allo stesso tempo, circolano da un po’ anche delle indiscrezioni su degli occhiali per la realtà aumentata (AR). Probabilmente si tratta di due tecnologie diverse, tanto che ci si sta convincendo che la Mela farà sia il visore VR che gli occhiali AR. Nell’attesa, Tim Cook suggerisce di restare sintonizzati.

Tim Cook su AR: "restate sintonizzati"

Durante l’intervista rilasciata a China Daily, Tim Cook ha parlato con entusiasmo del lavoro che Apple sta conducendo relativamente al tema della realtà aumentata. Il CEO ha dichiarato che la "cosa fondamentale in qualsiasi tecnologia, inclusa l’AR, è mettere le persone al centro" e che la compagnia si sta concentrando su questo aspetto ogni giorno.

Cook ha detto, inoltre, di essere incredibilmente entusiasta del potenziale dell’AR e che Apple "ha 14.000 app ARKit sull’App Store" e che queste app mettono a disposizione esperienze AR a milioni di utenti in tutto il mondo.

Il CEO ha anche dichiarato che le persone non sono ancora pronte per vivere completamente la tecnologia AR, ma suggerisce di restare sintonizzati "per vedere cosa abbiamo da offrire".

D’altra parte, Cook ha anche fatto riferimento alle innovative capacità degli sviluppatori cinesi di app, affermando che "sono sempre stati all’avanguardia e continuano a migliorare". Ricordiamo che, attualmente, l’ecosistema di app iOS conta più di 5 milioni di sviluppatori di terze parti in Cina, rispetto ai 4,4 milioni di circa un anno fa.

Occhiali, visore e realityOS: cosa sappiamo

Gli analisti sono convinti che Apple stia per presentare una nuova tecnologia, soprattutto perché la società  (tramite una società schermo) ha registrato il marchio del sistema operativo realityOS, che ha a che fare (indubbiamente) con la realtà aumentata e/o virtuale.

Inoltre, il noto giornale New York Times ha affermato che Apple avrebbe reclutato Jon Favreau, regista di Iron Man e Iron Man 2, per creare contenuti destinati ad un nuovo device. Insomma, qualcosa si muove: stay tuned…

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963