ANDROID

OnePlus 5, fotocamera intelligente e ricarica in 30 minuti

OnePlus 5 sarà disponibile dal 27 giugno. Due versioni disponibili: 499 euro per il modello base, 559 euro per la versione premium

20 Giugno 2017 - Sono bastati 40 minuti a OnePlus per presentare il suo nuovo top di gamma: il OnePlus 5. La curiosità intorno all’ultima fatica dell’azienda cinese era tanta, anche se la maggior parte delle caratteristiche tecniche era stata anticiapta dalle indiscrezioni delle ultime settimane.

Dopo il successo ottenuto con il OnePlus 3, la società cinese era chiamata a stupire e a confermarsi. E per farlo, OnePlus ha deciso di migliorare il punto debole del modello precedente: la fotocamera. Sul OnePlus 5 è stata montata una doppia fotocamera posteriore con un sensore da 16 Megapixel e uno da 20 Megapixel. Un grande lavoro è stato effettuato anche sotto il profilo dell’ottimizzazione del software fotografico: lo smartphone cinese si candida a essere uno dei migliori camerafonini dell’anno. Ma oltre alla fotocamera posteriore c’è molto di più: le caratteristiche del OnePlus 5 sono da vero top di gamma.

Chipset più potente sul mercato, la Dash Charge che assicura un’autonomia di un giorno con una ricarica di soli 30 minuti e accessori unici per personalizzare il proprio smartphone. Il OnePlus 5 sarà lanciato in due diverse versioni e sarà disponibile per essere ordinato dal 27 giugno. Per il modello base sarà necessario sborsare 499 euro, per la versione “premium” il prezzo arriva a 559 euro.

Caratteristiche tecniche OnePlus 5

Le specifiche tecniche del OnePlus 5 erano state ampiamente anticipate nei giorni precedenti: il device monta un chipset Snapdragon supportato da 6GB o 8GB di RAM e da 64GB o 128GB di memoria interna. Lo spazio di archiviazione è UFS 2.1, ovvero il modello più veloce disponibile sul mercato e che permette di trasferire i file più velocemente rispetto al passato. L’unica nota negativa arriva dallo schermo: il OnePlus 5 monta un display da 5,5 pollici con una risoluzione 1920 x 1080 pixel, un passo indietro rispetto alla concorrenza. Il OnePlus 5 è anche dual SIM.

Fotocamera OnePlus 5, nata per stupire

L’attesa era tutta intorno al nuovo comparto fotografico del OnePlus 5 e l’azienda cinese non ha tradito le aspettative. La fotocamera posteriore è composta da due sensori, entrambi realizzati da Sony. Il “sensore principale” è da 16 Megapixel con un’apertura focale di 1.7, mentre quello secondario è da 20 Megapixel con un’apertura focale di 2.6. La seconda fotocamera in realtà è un teleobiettivo capace di determinare la distanza tra il sensore e gli oggetti presenti intorno. La fotocamera anteriore è da 16 Megapixel, con alcune funzionalità pensate appositamente per i selfie.

Il lavoro di OnePlus non si è focalizzato solamente sull’hardware fotografico, ma anche sul software dello smartphone. I miglioramenti del software fotografico sono notevoli, con funzionalità pensate appositamente per la nuova configurazione del OnePlus 5. Nella modalità ritratto i due obiettivi lavorano insieme per creare la giusta distanza tra il soggetto in primo piano e quello sullo sfondo, creando il famoso effetto bokeh. La funzionalità Smart Capture, invece, permette di ingrandire gli oggetti da fotografare senza diminuire la qualità dell’immagine.

Infine, la modalità Pro permette di gestire manualmente tutte le varie caratteristiche dell’immagine, ma per saperla gestire al meglio è necessario essere ferrati sull’argomento.

Dash Charge, come ricaricare lo smartphone in soli 30 minuti

Anche il OnePlus 5 beneficerà della Dash Charge, la particolare tecnologia sviluppata dall’azienda cinese che permette di ricarica lo smartphone in brevissimo tempo. OnePlus assicura che si avrà un’autonomia di un giorno con soli 30 minuti di ricarica. La batteria è da 3300mAh.

Oxygen 4.5 e la nuova modalità Do Not Disturb

Il OnePlus 5 sarà distribuito con la nuova versione di Oxygen OS, l’interfaccia utente sviluppata dall’azienda cinese, molto simile ad Android “puro” ma con alcune personalizzazioni molto interessanti. Oxygen 4.5 introduce una modalità lettura che riconosce la luce ambientale e cambia la scala dei grigi per non affaticare la vista dell’utente. La modalità Do not Disturb, invece, è pensata appositamente per i giocatori: quando si lanceranno i propri videogiochi preferiti, non saremo disturbati dalle notifiche. App priority, invece, permette di caricare più velocemente le applicazioni che si utilizzano maggiormente.

Prezzo e data di uscita One Plus 5

Il OnePlus 5 sarà lanciato in due versioni differenti: il modello base Slate Gray monterà 6GB di RAM e 64GB di memoria interna e avrà un prezzo di 499 euro. La versione Midnight Black da 8GB di RAM e da 128GB di memoria interna costerà 559 euro. La data di uscita del OnePlus 5 è fissata per il 27 giugno, ma lo smartphone potrà essere pre-ordinato sul sito del produttore inserendo il codice “clearer photo”.