oneplus-6t Fonte foto: Abhisheklegit / Shutterstock.com
ANDROID

OnePlus 6T, tutto quello che sappiamo su funzioni, prezzo, uscita

Il OnePlus 6T sarà presentato entro la fine di novembre: a bordo troveremo lo Snapdragon 845, 8GB di RAM e 128GB di memoria interna. Novità per la fotocamera

27 Agosto 2018 - Neanche il tempo di godersi il successo ottenuto con il OnePlus 6 (lo smartphone più veloce dell’azienda cinese a raggiungere il milione di copie vendute), che OnePlus è già al lavoro sul prossimo flagship da presentare entro la fine dell’anno. Le prime indiscrezioni arrivano dall’Oppo R17 Pro, smartphone prodotto dalla stessa società che detiene la propriatà sia di Oppo sia di OnePlus.

Il OnePlus 6T non dovrebbe discostarsi molto da quanto già visto con il predecessore: il design e le dimensioni saranno molto simili, a cambiare potrebbe essere il retro con l’eliminazione del sensore per le impronte digitali (sostituito con il sensore biometrico sotto lo schermo) e l’aggiunta di una terza fotocamera. Novità anche per quanto riguarda la ricarica superveloce: la tecnologia Dash Charge sarà superata dalla Super VOOX che garantirà una velocità di ricarica ancora maggiore.

Caratteristiche OnePlus 6T

L’unica certezza riguarderà la scheda tecnica dello smartphone, che sarà da vero e proprio top di gamma. A bordo del OnePlus 6T troveremo lo Snapdragon 845 supportato da 8GB di RAM e da 128/256GB di memoria interna, a seconda del modello scelto dall’utente. Sebbene alcune indiscrezioni facciano trapelare la presenza del nuovo SoC Snapdragon 855 sul OnePlus 6T è difficile che ciò sia vero: il processore farà il suo debutto solamente nei primi mesi del 2019. Lo schermo dovrebbe essere da 6,4 pollici con risoluzione QuadHD e rapporto di forma di 19:9. Piccola novità per il “notch”: sarà presente, ma con dimensioni ancora più contenute (dovrebbe essere a forma di goccia, lo stesso presente sull’OPPO R17 Pro).

Il comparto fotografico potrebbe presentare una grossa novità: la presenza di una terza fotocamera nella parte posteriore, come già visto sul Huawei P20 Pro. Oltre alla fotocamera principale da 16 Megapixel e il sensore secondario da 20 Megapixel, troverebbe posto un terzo sensore 3D ToF (Time-of-Flight), pensato appositamente per rilevare i movimenti e per la realtà aumentata. Nella parte anteriore ci sarà una fotocamera da 16 Megapixel con il supporto all’effetto bokeh.

Confermata l’impermeabilità all’acqua (senza avere la certificazione IP) e una batteria da almeno 3500mAh. Per quanto riguarda i sensori biometrici, lo smartphone avrà il riconoscimento facciale (quello presente sul OnePlus 6 è uno dei più affidabili del mercato) e il sensore per le impronte digitali sotto lo schermo. Proprio questa sarà la grande novità del OnePlus 6T rispetto al suo predecessore che presenta un sensore fisico per le impronte digitali posto nella parte posteriore.

Prezzo e data di uscita OnePlus 6T

Per il momento prezzo e data di uscita del OnePlus 6T sono sconosciuti. Possiamo fare solamente delle ipotesi e analizzare come si è mossa l’azienda cinese negli ultimi anni. Ad esempio, lo scorso anno OnePlus non ha aumentato i prezzi tra OnePlus 5 e OnePlus 5T e questa politica potrebbe essere applicata anche quest’anno.

Il OnePlus 6T potrebbe essere lanciato in sole due versioni (rispetto alle tre del OnePlus 6): una con 8GB di RAM e 128GB di memoria interna e l’altra con 8GB di RAM e 256GB di spazio di archiviazione. Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 570 euro per il primo modello e di 620 euro per il secondo. Il lancio è fissato per l’inizio di novembre, mentre per l’acquisto bisognerà aspettare la metà del mese.

Contenuti sponsorizzati