oneplus6t Fonte foto: OnePlus
ANDROID

OnePlus 6T: tanta potenza e lettore d’impronte sotto lo schermo

L’azienda cinese presenta il OnePlus 6T: caratteristiche da top di gamma a un prezzo di partenza di 559 euro. In vendita a partire dal 6 novembre

29 Ottobre 2018 - Dopo tante indiscrezioni, il OnePlus 6T è stato finalmente presentato in un evento organizzato a New York. All’inizio l’appuntamento era per il 30 ottobre, ma la scelta di Apple di presentare il nuovo iPad Pro e i nuovi Mac lo stesso giorno, ha convinto l’azienda cinese ad anticipare di un giorno la presentazione del suo nuovo top di gamma.

Da oramai alcuni anni OnePlus presenta due top di gamma ogni dodici mesi: tra maggio e giugno viene lanciato il primo smartphone, mentre tra fine ottobre e inizio novembre arriva la nuova versione con la “T” finale. E anche quest’anno è successa la stessa cosa: a giugno abbiamo avuto la presentazione del OnePlus 6, mentre oggi è stato lanciato il OnePlus 6T. Solitamente il modello “T” è un semplice aggiornamento della versione precedente: vengono aggiunte alcune caratteristiche e migliorato il comparto fotografico.

Quest’anno OnePlus non ha presentato un semplice aggiornamento del modello precedente, ma uno smartphone con un design differente e con caratteristiche molto interessanti, a partire dal lettore per le impronte digitali inserito sotto lo schermo. Il notch che aveva fatto il suo debutto sul OnePlus 6, nel nuovo modello diventa una semplice “goccia”. Questo ha permesso all’azienda cinese di utilizzare un display con una diagonale ancora maggiore: il OnePlus 6T ha uno schermo di 6,41 pollici. E come al solito la politica dei prezzi dell’azienda cinese è molto aggressiva: il OnePlus 6T verrà venduto a partire da 559 euro per la versione base da 6GB di RAM e 128GB di memoria interna. Inoltre, per la prima volta gli smartphone dell’azienda cinese saranno disponibili anche da Mediaworld.

Caratteristiche OnePlus 6T

OnePlus produce solamente due dispositivi l’anno, ma tutti gli smartphone dell’azienda cinese sono accomunati da un ottimo rapporto qualità – prezzo, grazie a caratteristiche da top di gamma e un prezzo inferiore rispetto ai competitor. Partiamo proprio dalla scheda tecnica del OnePlus 6T: a bordo troviamo il chipset Snapdragon 845 accompagnato da 6/8GB di RAM e da 128/256GB di memoria interna (scompare la versione da 64GB). Grazie al notch “a goccia” lo schermo guadagna qualche centimetro: il display AMOLED ha una diagonale di 6,41’’ con risoluzione FullHD+ e un rapporto d’aspetto di 19,5:9.

Il comparto fotografico resta lo stesso già visto sul OnePlus 6: nella parte posteriore trova posto una doppia fotocamera con sensore principale da 16 megapixel e apertura focale di 1.7 e sensore secondario da 20 megapixel con apertura focale da 1.7. Confermata la presenza dello stabilizzatore ottico. Nella parte frontale troviamo una fotocamera da 16 Megapixel con apertura focale 2.0. L’unica novità che troviamo sul OnePlus 6T è la nuova modalità per gli scatti in notturna che dovrebbe migliorare la qualità dell’immagine quando c’è poca luce.

L’autonomia dovrebbe essere migliore grazie alla batteria da 3700 mAh che garantisce di arrivare a fine giornata con almeno il 20% di batteria. Confermata la presenza della Dash Charge che permette di ricaricare lo smartphone in poco più di un’ora. Per avere una batteria più grande, però, è stato eliminato il jack audio da 3,5mm, una scelta che sicuramente farà discutere i fan dell’azienda cinese. Lo smartphone dovrebbe essere impermeabile, ma come il predecessore non ha ricevuto la certificazione IP67. Il OnePlus 6T arriverà con Android 9.0 Pie e la nuova versione della Oxygen.

Come funziona il lettore d’impronte sotto lo schermo del OnePlus 6T

La novità più interessante del OnePlus 6T è il lettore d’impronte inserito sotto lo schermo. Si tratta di una funzionalità ancora poco utilizzata dalle aziende, ma sarà una soluzione che nei prossimi mesi vedremo sempre con maggiore frequenza. Rispetto al classico lettore inserito sulla scocca è leggermente più lento nello sbloccare il device, ma è molto più comodo da utilizzare. Ad affiancare il lettore d’impronte sotto lo schermo è presente anche il riconoscimento facciale, che resta uno dei più veloci e affidabili presenti in circolazione.

Prezzo e disponibilità OnePlus 6T

Il OnePlus 6T sarà disponibile all’acquisto dal 6 novembre e per la prima volta in Italia potrà essere comprato anche all’interno dei negozi Mediaworld. Lo smartphone è disponibile in tre versioni:

  • 6GB di RAM e 128GB di memoria interna a 559 euro
  • 8GB di RAM e 128GB di memoria interna a 589 euro
  • 8GB di RAM e 256GB di memoria interna a 639 euro.

Rispetto al modello precedente, il prezzo del OnePlus 6T è più alto di circa 40 euro, resta inferiore a molti top di gamma presenti sul mercato.

Contenuti sponsorizzati