Libero
oxygen os Fonte foto: sdx15 / Shutterstock
ANDROID

OnePlus stupisce tutti con l'aggiornamento del sistema operativo

Oppo e OnePlus dovevano fondere i sistemi operativi dei loro smartphone, ma a quanto pare il progetto è slittato: OnePlus ha appena annunciato OxygenOS 13

E alla fine, dopo tanti annunci e promesse sembra che il matrimonio tra i software OnePlus e Oppo (entrambe di proprietà di BBK Electronics) non si farà: le due aziende non fonderanno i loro software, almeno per ora. Qualche dubbio era sorto già al lancio in Cina di OnePlus 10 Pro, che invece di un sistema operativo unificato adotta il sistema operativo Color OS di Oppo. E per rendere le cose ancora più confuse, OnePlus ha annunciato l’arrivo del nuovo sistema operativo OxygenOS 13, che nascerà dopo il confronto con 15 selezionatissimi utenti della fanbase.

Quindi, per ammissione della stessa OnePlus, OxygenOS non solo non sparisce ma viene anche aggiornato. Ma come si giunge a questa svolta così improvvisa? L’anno scorso, OnePlus e Oppo annunciarono la fusione e come parte di questa unione, le due aziende fecero sapere che avrebbero unito i software. Il piano prevedeva che l’interfaccia utente OxygenOS di OnePlus si unisse con Color OS di Oppo per creare una “interfaccia utente unificata" che avrebbe debuttato sui nuovi telefoni OnePlus 2022. Quella avrebbe dovuto essere la fine di OxygenOS. Circostanza che i fatti (ufficiali) recentissimi hanno smentito.

OxygenOs 13: OnePlus ne parlerà con gli utenti

A sorpresa giunge la smarcatura di OnePlus dal progetto unico software con Oppo, almeno per ora, attraverso un invito all’evento online OEF (Open Ear Forums), che si terrà il prossimo 28 Febbraio. Sul suo sito Web, OnePlus ha dichiarato: “Anche se siamo nel 2022 e anche se non possiamo ancora passare agli eventi offline, vogliamo superare la distanza tra noi con un argomento nuovo di zecca: OxygenOS 13“.

In pratica saranno invitati 15 selezionatissimi ospiti tra i superfan di OnePlus per smuovere le idee. Infatti sempre sul sito ufficiale OnePlus spiega: “Il tuo feedback sarà determinante per dare forma a uno dei nostri aggiornamenti più importanti del sistema operativo“. Sulla questione della fusione tra i software, però, nessun accenno.

OxygenOS 13: come sarà

Presumibilmente il nuovo sistema operativo OxygenOS 13 sarà basato su Android 13, e sarà un sistema operativo distinto da ColorOS. Non è noto se una decisione del genere sia solo a breve termine o per un periodo di tempo più lungo.

Sappiamo solo che OnePlus ha chiamato a raccolta i suoi fan per disegnare insieme il nuovo (vecchio) sistema operativo: “Con un argomento così interessante, siamo sicuri di non aver bisogno di fare regali per convincerti a candidarti, ma, come sempre, ce ne saranno per i partecipanti!“.

La ricerca di fan esperti è aperta, ma è una selezione abbastanza impegnativa: un sondaggio di sei minuti rivolto a chi gestisce già una community OnePlus e che include anche un accordo di riservatezza. Insomma, quanto emergerà dal confronto non potrà essere divulgato all’esterno.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963