Libero
qualcomm snapdragon 8 gen 1 Fonte foto: Qualcomm
TECH NEWS

Il nuovo super chip di Qualcomm uscirà a maggio e sarà così

Qualcomm è già al lavoro per portare sul mercato il suo prossimo chip per gli smartphone top di gamma, dopo lo Snapdragon 8 Gen 1: ecco cosa possiamo aspettarci e perché

Snapdragon 8 Gen 1, cioè il chip degli smartphone top di gamma 2022, è stato presentato il 1° dicembre e ancora nessun prodotto che lo usa è arrivato sul mercato (Motorola Edge X30 dovrebbe essere il primo), ma già iniziano a girare le prime indiscrezioni sul suo successore, il nuovo chip Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 (che potrebbe chiamarsi anche Snapdragon 8 gen 1+).

Del nuovo chip si sa ancora molto poco, ma si può ipotizzare già molto guardando alla storia recente dei chip di Qualcomm che, da qualche anno, presenta a dicembre il chip per l’anno successivo e poi, alcuni mesi dopo, porta sul mercato la versione "Plus". Quest’ultima, che nel caso dello Snapdragon 8 Gen 1 dovrebbe chiamarsi 8 Gen 2 oppure 8 Gen 1+, di solito è identica alla precedente ma ha frequenze di lavoro superiori e, quindi, più potenza, più consumi e più calore prodotto. Questa strategia commerciale potrebbe essere confermata anche nel 2022 e un passaggio tecnico ci permette di intuire quando arriverà la versione "Plus" di Snapdragon 8 Gen 1.

Snapdragon 8 Gen 2: addio Samsung, si passa a TSMC

L’attuale Snapdragon 8 Gen 1 è ingegnerizzato da Qualcomm, ma prodotto fisicamente da Samsung con un processo a 4 nm, molto moderno ma non al top dell’efficienza. Ciò vuol dire che Qualcomm si è dovuta tenere bassa con le frequenze di lavoro, per evitare che molti dei chip prodotti risultino poi malfunzionanti.

A maggio, per quanto risulta da diverse indiscrezioni provenienti da estremo oriente, Qualcomm sposterà la produzione del suo chip top di gamma dagli impianti di Samsung a quelli di TSMC, che al momento sono impegnati a produrre i chip di Apple e quelli di MediaTek (il Dimensity 9000, diretto concorrente di 8 Gen 1).

Come è noto tra gli esperti dell’industria dell’elettronica, anche TSMC ha linee produttive a 4 nm, ma il processo è più raffinato ed efficiente. Tradotto in parole povere: con il passaggio dalle fabbriche di Samsung a quelle di TSMC Qualcomm potrà produrre lo stesso chip, ma che "regge" frequenze più alte.

Ecco a voi il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, o 8 Gen 1+ se preferite.

Snapdragon 8 Gen 1 e 8 Gen 2: nessuna differenza?

Se questo ragionamento si rivelerà corretto, quindi, l’unica differenza tra lo Snapdragon 8 Gen 1 dei top di gamma del primo semestre 2022 e lo Snapdragon 8 Gen 2 (o 8 Gen 1+) del secondo semestre sarà nella frequenza di lavoro.

Non è l’unica ipotesi sul tavolo, perché ci potrebbero essere anche altre piccole differenze, ma è la più probabile per molte ragioni. La prima è economica: progettare un chip costa, quindi una volta che lo si lancia sul mercato lo si deve "spremere" il più possibile.

Poi c’è la crisi dei chip, che scoraggia un po’ tutti dal tentare la via di un nuovo chip, proprio mentre è difficilissimo produrre in tempi brevi, e in buone quantità, i chip che già sono stati sviluppati.

Infine c’è la variabile Apple, che ultimamente ha un rapporto di quasi esclusiva con TSMC, unica azienda al mondo al momento in grado di produrre chip così sofisticati senza riempirsi di scarti.

Nella seconda metà del 2022, lo ricordiamo, TSMC sarà indaffaratissima a produrre i chip A16 per gli iPhone 14 e non avrà molta capacità produttiva libera per altri clienti. Un chip Qualcomm veramente nuovo, quindi, è molto probabile che arrivi in questo periodo visto che non se ne potrebbero produrre abbastanza da ripagare in fretta il progetto.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963