Libero
emui 12 Fonte foto: Huawei
ANDROID

Quali smartphone Huawei riceveranno EMUI 12 e quando

Finalmente la EMUI 12 è pronta al debutto: servirà ancora un po' di pazienza, ma almeno c'è la lista dettagliata di quali smartphone Huawei la riceveranno

L’attesa è finalmente finita durante l’ultimo evento organizzato da Huawei. L’aggiornamento alla EMUI 12 ha finalmente un periodo in cui tenere “tese" le antenne in attesa di novità, ed è pure stato chiarificato quali smartphone dell’azienda riceveranno l’ultima versione dell’interfaccia utente attraverso un aggiornamento software.

Inutile negare che, nonostante il nome sia diverso, la EMUI 12 è davvero molto simile ad HarmonyOS, il sistema operativo sviluppato ex novo dall’azienda per supplire in tempi record alle conseguenze del noto ban commerciale USA. Huawei, d’improvviso, ha dovuto rinunciare al sistema operativo Android sviluppato da Google, dal momento che gli è stato concesso solamente di utilizzare la versione open source che è molto meno raffinata, e anche alle applicazioni di Google più diffuse, come Gmail, Maps, Chrome e via dicendo. L’azienda però si è rialzata in fretta e adesso corre spedita verso il futuro, anche, con EMUI 12 che verrà distribuita nella prima metà del 2022.

Quali Huawei riceveranno EMUI 12

Gli smartphone di Huawei che riceveranno la EMUI 12 sono 28. L’elenco di seguito include tutti i modelli che secondo quanto comunicato dall’azienda riceveranno l’aggiornamento, ma non è da escludere – anche se francamente è improbabile – che nelle prossime settimane se ne possa aggiungere qualche altro.

Ecco l’elenco completo degli smartphone di Huawei che riceveranno la EMUI 12.

  • Huawei Mate 40 Pro
  • Huawei P40 Pro+
  • Huawei P40 Pro
  • Huawei P40
  • Huawei Mate Xs
  • Huawei Mate 30 Pro
  • Huawei Mate 30
  • Huawei P30 Pro
  • Huawei P30
  • Huawei Mate 20 Pro
  • Huawei Mate 20 RS
  • Huawei Mate 20 X 5G
  • Huawei Mate 20 X
  • Huawei Mate 20
  • Huawei P20 Pro
  • Huawei P20
  • Huawei Mate 10 Porsche Design
  • Huawei Mate 10 Pro
  • Huawei Mate 10
  • Huawei Nova 7
  • Huawei Nova 7 SE
  • Huawei Nova 7i
  • Huawei Nova 5T
  • Huawei Nova 4
  • Huawei Nova 4e
  • Huawei Y9 Prime 2019
  • Huawei Y9s
  • Huawei Y8p

Com’è fatta la EMUI 12

L’intervento più importante rispetto alla precedente interfaccia utente riguarda senz’altro l’estetica, adesso maggiormente improntata al minimalismo per un look, nel complesso, ben più moderno. Nuove le animazioni e le possibilità di personalizzazione, con piccole novità che tuttavia possono fare la differenza, come ad esempio la regolazione del “peso" del carattere che adesso potrà essere adeguato a seconda delle proprie preferenze o capacità visive.

Inutile dire che Huawei su EMUI 12 afferma di aver corretto i bug della generazione precedente e soprattutto di aver migliorato le prestazioni. Rinnovato il pannello di controllo, il quale mette in luce una sensazione che si ha un po’ ovunque immergendosi all’interno del nuovo ambiente virtuale degli smartphone Huawei: la EMUI 12, come detto in apertura, è molto simile ad HarmonyOS 2.0.

E se le somiglianze sono così evidenti è probabilmente perché Huawei guarda (già da tempo) al futuro, in cui non ci sarà più Android e nemmeno la EMUI, ma solo HarmonyOS: se i due sono così simili è anche per ammortizzare il più possibile agli utenti il passaggio dal “vecchio" al “nuovo". A proposito di vecchio e di nuovo: sembrerebbe proprio che EMUI 12 sia basata su Android 11 e non sul recentissimo Android 12.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963