Libero
TV PLAY

Quando esce Galline in fuga: L'alba dei nugget

Più di vent’anni dopo Galline in fuga, ecco il nuovo film di animazione che riporta sullo schermo la signora Tweedy, Gaia e tutta la gang

galline in fuga l'alba dei nugget netflix Fonte foto: Aardman/NETFLIX

Non è mai troppo tardi per riprendere il filo di una bella storia. Oltre vent’anni dopo Galline in fuga, entro la fine dell’anno arriverà in esclusiva su Netflix il sequel Galline in fuga: L’alba dei nugget. Il film d’animazione vede il ritorno sullo schermo dei simpatici pennuti protagonisti della storia e di Melisha Tweedy, meglio nota come la signora Tweedy, l’arcinemica di Gaia. Galline in fuga era uscito nel 2000, con la regia di Peter Lord e Nick Park, e oggi è disponibile in streaming su Prime Video. Cosa aspettarsi invece dal nuovo capitolo della storia? Ecco cosa sappiamo.

La trama di Galline in fuga 2 

Il sequel Galline in fuga: L’alba dei nugget porta la firma della società di animazione Aardman, pluripremiata agli Oscar e ai BAFTA (ha realizzato ad esempio Creature Comforts, Wallace e Gromit e Shaun, Vita da pecora) ed è stato fatto in collaborazione con il regista premio Oscar e candidato ai BAFTA Sam Fell (ParaNorman e Giù per il tubo).

La storia comincia con Gaia che, dopo essere fuggita per un pelo dalla fattoria dei Tweedy, ha trovato un posto da sogno: un tranquillo rifugio su un’isola per l’intero pollaio, lontano dai pericoli causati dall’essere umano. Lei e Rocky hanno anche dato alla luce una pulcina, Molly. Intanto, però, sulla terraferma l’intera razza dei gallinacei deve affrontare una nuova minaccia… e anche la libertà di Gaia e della sua gang potrebbe essere a rischio.

Cosa sappiamo di Galline in fuga: L’alba dei nugget

Come accennato, nel film d’animazione torna la signora Tweedy, doppiata nella versione originale dall’attrice Miranda Richardson. «Si dice che un film sia ben riuscito quanto lo è il suo cattivo, e la nemesi di Gaia, la signora Tweedy, è uno dei villain migliori, decisa in L’alba dei Nugget ad attuare una vendetta senza precedenti», ha raccontato il regista Sam Fell. «Lavorare con Miranda Richardson per trasformarla nella super cattiva anni Sessanta Melisha Tweedy è stato un piacere. Miranda riesce a equilibrare perfettamente dramma e commedia, facendoti ridere e allo stesso tempo spaventare».

Nel cast c’è anche l’attore, comico, regista e sceneggiatore britannico Peter Serafinowicz che dà la voce a Reginald Smith, «un uomo d’affari un po’ disorientato in visita alla gigantesca fabbrica di nugget della signora Tweedy», prosegue il regista. «Serve un particolare genio comico per fare da contraltare all’incredibilmente spaventoso super villain di Miranda Richardson. Peter ci riesce con naturale raffinatezza». I produttori del film sono Steve Pegram e Leyla Hobart, mentre la sceneggiatura è firmata da Karey Kirkpatrick & John O’Farrell (che firmano anche la storia) e da Rachel Tunnard. Le musiche sono di Harry Gregson-Williams. 

Il cast di Galline in fuga: L’alba dei nugget

Nel cast, nella versione originale del film, ci sono anche Thandiwe Newton (che dà voce a Gaia), Zachary Levi (Rocky), Bella Ramsey (Molly), Imelda Staunton (Tantona), Lynn Ferguson (Mac) e David Bradley (Cedrone). Completano il gruppo Jane Horrocks (Baba), Romesh Ranganathan (Frego), Daniel Mays (Fetcher), Josie Sedgwick-Davies (Frizzle) e Nick Mohammed (Dr Fry).

Quando esce il sequel di Galline in fuga

Il sequel di Galline in fuga, ovvero Galline in fuga: L’alba dei nugget, esce su Netflix il 15 dicembre 2023.

TAG: