iphone 12 viola Fonte foto: Framesira / Shutterstock
APPLE

Questo potrebbe essere l'iPhone 14 meno costoso di sempre

Un importante analista e informatore che spesso si occupa di Apple ha condiviso alcune previsioni sugli iPhone 14: sì ad un iPhone grande ma "economico"

Non si fa in tempo a parlare degli iPhone 13, che peraltro non sono ancora ufficiali, con ogni probabilità lo saranno a settembre, che iniziano ad arrivare previsioni e ipotesi sugli iPhone 14 che vedranno la luce nel 2022. La tecnologia viaggia rapida, anzi rapidissima, e Ming-Chi Kuo prova a tenere il passo.

L’analista, che è sempre molto informato su quanto avviene dalle parti di Cupertino, si è lasciato andare ad alcune previsioni sulla gamma 2022 degli iPhone. Secondo le informazioni in suo possesso, Apple lancerà due iPhone 14 relativamente economici con display da 6,1 e da 6,7 pollici ed altrettanti iPhone 14 di fascia alta, con la stessa diagonale del display e con i suffissi Pro e Pro Max. Interessante il fatto che l’analista ritiene che Apple possa cambiare leggermente la denominazione dei suoi prodotti: nel 2022 dovrebbero essere presentati iPhone 14, iPhone 14 Max, iPhone 14 Pro e infine iPhone 14 Pro Max, con iPhone 14 Max che dovrebbe essere l’iPhone con un display oltre i sei pollici e mezzo di diagonale meno costoso di sempre.

Addio iPhone mini, benvenuto iPhone 14 Max

Apple, prendendo sempre per buone le previsioni dell’analista, avrebbe l’intenzione di tenere il prezzo di iPhone 14 Max al di sotto dei 900 dollari di listino, quando per intenderci l’attuale iPhone 12 Pro Max da 6,7 pollici ha un prezzo di partenza di 1.099 dollari. Ciò comporterà alcune rinunce sul piano tecnico rispetto ai fratelli più costosi, ma si punta a raggiungere un compromesso accettabile che potrebbe essere apprezzato da molti a fronte di avere un prodotto con la mela sul retro con un display molto ampio e quindi particolarmente adatto per i contenuti multimediali, per i giochi o per la lettura in mobilità.

Per Kuo dalla gamma iPhone 14 dovrebbe quindi sparire la variante mini che con iPhone 12 ha venduto meno del previsto e di conseguenza Apple valuterebbe di abbandonare il progetto. Ma contrariamente alle notizie dei giorni scorsi, secondo Kuo la variante mini dovrebbe essere presente nella prossima generazione dei melafonini, quindi iPhone 13 mini sarebbe l’ultimo esponente di un progetto non troppo fortunato, quello ossia di uno smartphone dalle dimensioni particolarmente contenute che però potrebbe non aver avuto il successo sperato a causa di una batteria forse un po’ stentata per le esigenze attuali, e per un display relativamente piccolo (5,4 pollici) quindi non troppo adatto ai contenuti multimediali.

Via il Face ID?

Kuo non si è sbilanciato in questa occasione sul design degli iPhone 12, sulle modifiche e sulle novità da attendersi. In precedenza però aveva affermato che iPhone 14 Pro ed iPhone 14 Pro Max farebbero a meno dell’ingombrante notch attuale per un display con un foro per la fotocamera per i selfie. Ciò significherebbe fare a meno del Face ID, il sistema di sblocco sicuro tramite il volto, che eventualmente sarebbe rimpiazzato da un ritorno del Touch ID, il sistema di sblocco tramite impronta digitale, inserito nel display.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963