redmi note 9 pro Fonte foto: Ben Geskin
ANDROID

Redmi Note 9 Pro, caratteristiche da top di gamma lowcost

È già tempo di Redmi Note 9 Pro. L’azienda cinese è pronta a lanciare il nuovo dispositivo, successore del Redmi Note 8 Pro che ha avuto un buon successo anche in Italia. Si tratta di uno smartphone lowcost con caratteristiche da medio di gamma, ma che strizza l’occhio alla fascia superiore. Il dispositivo verrà presentato il 12 marzo in un evento che verrà trasmesso solo in streaming: l’epidemia del Coronavirus sta costringendo tutti i produttori ad annullare gli eventi fisici per contrastare la diffusione del virus.

La nuova gamma includerà il Redmi Note 9 e il Redmi Note 9 Pro, entrambi medio di gamma che si differenzieranno solamente per alcune componenti hardware. In questi giorni è apparsa online anche una scheda tecnica del Redmi Note 9 Pro, grazie alle informazioni pubblicate su Geekbach, piattaforma utilizzata solitamente per testare le performance dei nuovi dispositivi. Il Redmi Note 9 Pro ha dimostrato di essere molto potente e di avere un’architettura hardware pronta a confrontarsi ad armi pari anche con dispositivi più potenti. A bordo ci saranno 6GB di RAM e 128GB di memoria interna.

Redmi Note 9 Pro: la scheda tecnica

Sul processore montato dal Redmi Note 9 Pro ci sono molti dubbi. Dalle informazioni riportate su Geekbench si fa riferimento solamente a un non meglio identificato “Curtana”, nome menzionato nel campo riservato ai dati della scheda madre cosa che potrebbe indicare il nome in codice dello smartphone o della CPU adottata. Per ora, l’unico dato certo, fa riferimento alla presenza di un chipset Qualcomm dotato di un processore octa-core caratterizzato da una frequenza di base di 1,80 GHz. A supporto dovrebbero esserci 6GB di RAM e almeno 128GB di memoria interna.

Sebbene non ci sia nessun riferimento alle dimensioni dello schermo, il display dovrebbe avere una diagonale da 6,5 pollici caratterizzato da un foro sullo schermo in alto a sinistra. Quattro sono le fotocamere posteriori, racchiuse in un bumper di forma quadrata inserito centralmente. Il sensore principale dovrebbe essere da 64 Megapixel, supportato da un obiettivo grandangolare, da un teleobiettivo e da un sensore ToF per la profondità di campo. Chiudono, per ora, la lista delle specifiche tecniche già note, la ricarica rapida a 22,5W con batteria da 4000mAh.

Lo smartphone arriva sul mercato con a bordo la MIUI 11 e Android 10.

Uscita e prezzo Redmi Note 9 Pro

La presentazione è fissata per il 12 marzo in streaming. L’uscita sul mercato potrebbe essere contestuale o al massimo posticipata di qualche giorno. Molti dubbi per quanto riguarda l’arrivo in Europa. Se l’epidemia di Coronavirus continuerà a funestare il Vecchio Continente, l’arrivo del Redmi Note 9 Pro sul mercato potrebbe essere posticipato di almeno un paio di settimane. Sul prezzo non ci sono molte informazioni, ma dovrebbe essere superiore ai 300 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963