Roaming, diminuiti i prezzi per chiamate e messaggi Fonte foto: Shuttestock
TECH NEWS

Roaming, diminuiti i prezzi per chiamate e messaggi

Dal 15 maggio 2019 il costo delle chiamate e l'invio degli SMS in roaming è diminuito per tutti gli utenti. Ecco che cosa cambia

16 Maggio 2019 - Novità per gli utenti che viaggiano molto all’estero e utilizzano il roaming per chiamare e per inviare messaggi: dal 15 maggio il costo delle telefonate dal proprio numero italiano verso un numero di un Paese appartenente all’UE costerà molto meno. La decisione è stata presa dall’Unione Europea e rientra nelle nuove regole del “roaming like at home” che ha permesso agli utenti di utilizzare le soglie del proprio abbonamento telefonico quando viaggiano in Europa.

Le nuove tariffe prevedono una spesa massima di 19 centesimi di euro al minuto (+IVA) per le chiamate e di 6 centesimi (+IVA) per l’invio di un SMS. Le nuove regole valgono solamente per gli utenti privati e non per i telefoni aziendali. I nuovi prezzi applicati dall’UE sono molto più bassi rispetto a quelli precedenti: per le chiamate si arrivava a spendere fino a 3 volte in più, mentre il costo degli SMS era praticamente il doppio.

Che cosa è il roaming like at home

Roaming like at home è il regolamento dell’Unione Europea entrato in vigore nel 2017 e che ha abbassato notevolmente il costo del roaming. Gli utenti per telefonare e navigare quando sono in Europa possono utilizzare le soglie del proprio abbonamento telefonico, con alcuni limiti. Se il piano telefonico prevede chiamate illimitate, SMS illimitati e 30GB di Internet a 10 euro, quando sono in uno dei Paesi europei possono telefonare e inviare messaggi senza problemi, mentre per i dati hanno a disposizione poco più di 3GB (il calcolo dipende dalla formula “costo della tariffa (IVA esclusa): 6 (costo di un gigabyte all’estero) x 2”).

Il nuovo tetto massimo per le chiamate e gli SMS si inserisce su questo solco e va a favorire tutti gli utenti che chiamano molto all’estero. L’obiettivo dell’Unione Europea è tutelare i cittadini europei e stabilire delle regole più chiare. Ora toccherà ai singoli operatori avvertire gli utenti del cambiamento sui prezzi delle telefonate e degli SMS in roaming.

TAG: