samsung galaxy vs apple iphone Fonte foto: mokjc / Shutterstock
ANDROID

Samsung Galaxy S22 avrà una grafica migliore di iPhone

La collaborazione tra Samsung ed AMD per il chip grafico dei Galaxy S22 procede con segnali incoraggianti: la sfida con gli iPhone si preannuncia avvincente

Si rinnova di anno in anno la decennale sfida tra Samsung ed Apple nel campo della telefonia mobile, e si arricchisce di nuovi elementi. Già la scorsa estate Samsung e AMD annunciarono la loro collaborazione per accrescere le prestazioni grafiche degli smartphone attraverso l’uso della tecnologia RDNA mutuata dalle console da gioco.

Fa sul serio Samsung, come sempre del resto. E con l’uso di RDNA2 a bordo dei suoi Galaxy potrebbe portarsi in vantaggio su Apple e sugli iPhone in termini di grafica. A questo punto della vicenda è facile ipotizzare che l’acceleratore grafico sviluppato dagli specialisti di AMD farà parte del chip Exynos top di gamma di prossima generazione, conosciuto come Exynos 2200, che equipaggerà i Samsung Galaxy S22. Al Computex 2021 di Taipei, AMD ha aggiornato il settore sullo stato di evoluzione di RDNA2, che è già alla base dei chip grafici AMD RX 6000 di Play Station 5 e Xbox Series X, e sui suoi impieghi nel medio periodo, facendo nomi del calibro di Tesla e, appunto, di Samsung tra le società pronte a farne uso.

Il frutto dell’alleanza tra Samsung e AMD

RDNA2 farà quindi parte della dotazione tecnica di altissimo profilo con cui i Samsung Galaxy S22 intendono dominare la concorrenza in campo Android e sferrare un colpo agli acerrimi nemici di Cupertino.

Secondo alcune indiscrezioni recenti, il chip grafico che tra gli altri sarà impiegato sui Samsung Galaxy S22 sarà realizzato con un processo produttivo LPE a 4 nanometri, il che costituisce una premessa fondamentale per provare a battere il chip grafico Adreno 730 di Qualcomm che equipaggerà il prossimo SoC top di gamma del leader a stelle e strisce destinato a mandare in pensione l’attuale Snapdragon 888.

A dire il vero, la sensazione degli addetti ai lavori è che l’unione tra Samsung e AMD, e quindi di Exynos ed RDNA2, si rivelerà esplosiva, e che già adesso siano basse le possibilità di Qualcomm di svettare sulla concorrenza anche in campo grafico come avvenuto negli ultimi anni.

I primi test infondono ottimismo

Qualche indizio sul risultato della partnership tra Samsung e AMD, del resto, è già arrivato. Ed è più che confortante per i due colossi: l’Exynos 2200 di Samsung avrebbe infatti girato su GFXBench, e avrebbe già superato le performance grafiche del chip Apple A14 Bionic, quello che per intenderci equipaggia gli attuali iPhone 12.

Samsung, insomma, per il momento può brindare alla nuova alleanza, in attesa però di scoprire la bontà del chip A15 Bionic della prossima generazione di iPhone: avere la meglio su un chip con un anno di evoluzione tecnologica alle spalle come A 14 Bionic è storia diversa che misurarsi a parità di sviluppo, ma i segnali attuali sono confortanti e la possibilità che si possa fare un buon lavoro con Exynos 2200 dei Samsung Galaxy S22 permette a Samsung e al partner AMD di guardare con fiducia al futuro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963