Libero
samsung galaxy z fold 3 Fonte foto: Samsung
ANDROID

Samsung Galaxy Z Fold4 avrà uno slot per il pennino, come il Note

La serie Galaxy Note è definitivamente archiviata, ma il pennino no: il prossimo Galaxy Fold4 avrà uno slot per portarsi dietro la S Pen anche senza la custodia dedicata

Il nuovo smartphone pieghevole Samsung Galaxy Z Fold4 (nome provvisorio, ma praticamente certo) che sarà rilasciato molto probabilmente nella seconda metà del 2022 sarà dotato di pennino S Pen e di uno slot per contenerlo. Le voci, non confermate ma autorevoli, arrivano direttamente dalla Corea del Sud, attraverso The Elec, un sito molto vicino a fonti Samsung e che in passato ha anticipato diverse volte i particolari dei nuovi prodotti Samsung.

La S Pen su un pieghevole l’abbiamo vista per la prima volta lo scorso anno abbinata al Samsung Galaxy Z Fold3. Ma la proposta non è stata valutata efficiente. D’altronde, non trovando spazio in uno slot dedicato nello smartphone, bisognava portarsela dietro o acquistare a parte la custodia in grado di contenerlo. Insomma, soluzione poco comoda e poco venduta. Samsung ha fatto tesoro delle difficoltà, causate da una progettazione del design, che non ha tenuto in conto l’usabilità dello smartphone. Dopo aver accumulato dal 2019 a oggi un triennio di esperienze, ha trovato il rimedio: la S Pen troverà alloggio, e sarà dunque integrata, nel nuovo pieghevole Galaxy Z Fold4. Dopo aver visto il Galaxy S22 Ultra, il modello di punta della serie Galaxy S22 rilasciato da Samsung la scorsa settimana, possiamo immaginare come potrebbe essere integrata la S Pen anche nel Galaxy Z Fold4. E da questa novità ci risulta evidente il progetto di riorganizzazione degli smartphone top di gamma poiché si assottiglia la differenziazione tra le serie Galaxy S e Galaxy Note che non è stata rilasciata l’anno scorso e per cui per quest’anno non esiste un piano di sviluppo.

Galaxy Z Fold4: caratteristiche tecniche

La dimensione dello schermo principale del Galaxy Z Fold 4 sarebbe di 7,56 pollici, che non è molto diversa dai 7,55 pollici del precedente Z Fold 3, mentre la dimensione dello schermo esterno sarebbe di 6,19 pollici, simile ai 6,2 pollici dello Z Fold3. A prima vista, quindi, i due smartphone pieghevoli di Samsung saranno molto simili.

Samsung sembra essersi concentrata sul miglioramento della stabilità complessiva del Galaxy Z Fold4 senza apportare modifiche sostanziali rispetto all’estetica già proposta nel modello Fold3. La tecnologia alla base dell’interazione tra display e S Pen sembra sia stata individuata nel metodo EMR (Electro Magnetic Resonance) che ha una buona sensibilità al tocco e non richiede una batteria incorporata nella penna.

Sembra inoltre che come per l’Apple Pencil, anche Samsung possa ricorrere alla tecnologia AES (Active Electrostatic Solution) che non richiede un digitalizzatore per espandere l’usabilità del pennino.

Galaxy Z Fold 4: disponibilità e prezzi

Per quanto riguarda le aspettative sul mercato, ricordiamo che le spedizioni di telefoni pieghevoli Samsung sono triplicate nel 2021, arrivando a 8 milioni di unità. L’aspettativa per il 2022 è di vendere 13 milioni di unità pari all’1 per cento delle spedizioni annuali globali che toccheranno la cifra record di 1,4 miliardi di unità.

Molto dipenderà anche dai prezzi, che resteranno comunque alti anche nel 2022. Ricordiamo che Samsung Galaxy Z Fold3 fu lanciato al prezzo di 1.849 euro e Samsung Galaxy Z Flip3 a 1.099 euro. I due successori dovrebbero costare di meno, ma non molto meno.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963