Libero
signal Fonte foto: BigTunaOnline / Shutterstock.com
APP

Signal rende disponibili i pagamenti in criptovaluta

Signal ha abilitato i pagamenti in criptovaluta MOB tramite chat: inviare denaro è semplice e veloce, ma mantiene al sicuro la privacy e le informazioni personali

Signal è un’applicazione di messaggistica alternativa a WhatsApp, che si sta pian piano ritagliando uno spazio importante grazie all’attenzione che riserva ai propri utenti, alla loro privacy e alla loro sicurezza. Infatti, sfrutta dei protocolli di crittografia che servono a mantenere riservata la comunicazione fra gli iscritti, a differenza di app ben più conosciute come Facebook Messenger o Instagram Direct.

Ultimamente, ha suscitato molto interesse l’intenzione di integrare una funzionalità che permette di scambiare denaro fra utenti tramite chat in maniera semplice e veloce. Sembra che finalmente se ne potrà fare uso in tutto il mondo e, come sempre, Signal garantisce massima sicurezza e rispetto della privacy. Quindi, tutte le informazioni degli utenti rimarranno riservate e la convalida delle transazioni nasconde l’effettivo importo. Inoltre, è possibile effettuare pagamenti in criptovaluta MOB anche per acquisti di piccola entità e senza mai essere tracciati grazie ad un particolare sistema di mescolamento.

Signal, arrivano i pagamenti in criptovaluta

Già ad aprile, Signal aveva annunciato l’intenzione di introdurre una funzionalità per i pagamenti all’interno dell’app di messaggistica. L’azienda aveva anticipato che utilizzarla sarebbe stato facile come inviare o ricevere un messaggio e che avrebbe fatto uso di un protocollo incentrato sulla privacy.

Dopo mesi di test, il portafoglio MobileCoin è finalmente stato integrato in Signal ed è disponibile per gli utenti di tutto il mondo che utilizzano la versione beta dell’app. È sufficiente aprire la chat, cliccare sull’icona “+” e poi su “pagamento” per inviare denaro ad una persona.

MobileCoin ha anche una sua criptovaluta che prende il nome di MOB ed è supportata soltanto da alcune piattaforme, come FTX e BitFinex.

Signal, quanto sono sicuri i pagamenti in criptovaluta

Secondo quanto affermato da Josh Goldbard, fondatore di MobileCoin, i pagamenti tramite Signal stanno già avendo molto successo e vengono completate migliaia di transazioni al giorno.

Per quanto riguarda la sicurezza, si tratterebbe di un sistema molto più privato di Bitcoin, perché è in grado di nascondere le transazioni, rendendo più difficile il loro tracciamento. Inoltre, grazie a Bulletproofs, è possibile convalidare un pagamento senza rivelare il suo valore.

Signal non intende in alcun modo accedere ai dati degli utenti, i quali potranno mantenere riservato il proprio saldo e la cronologia delle transazioni. Inoltre, è permesso trasferire i propri fondi verso un altro servizio in qualsiasi momento.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963