Libero
SCIENZA

Spirale luminosa squarcia improvvisamente il cielo: cosa è successo in Nuova Zelanda

Una spirale luminosa è apparsa nel cielo della Nuova Zelanda, generando un po' di scompiglio. La spiegazione, però, è più concreta di quanto si possa pensare.

A bocca aperta, con il naso all’insù: in Nuova Zelanda una spirale luminosa ha squarciato improvvisamente il cielo. Chi si trovava per strada, durante le prime ore della sera, si è trovato perplesso e sbalordito di fronte a quello che sembrava quasi essere un vortice, una strana forma elicoidale dalla peculiare luce blu-biancastra, evidentissima tra le stelle.

Sono state molte le reazioni di paura. Per quanto lo spettacolo fosse a dir poco unico e, per certi versi, affascinante, trovarsi di fronte a un fenomeno così chiaramente visibile e di questa entità non è affatto frequente. Così, sui social (e in particolare su Twitter) è partito un tam tam di ipotesi, più o meno fantasiose.

L’apparizione della spirale e la sua durata

Ad alimentare le ipotesi più strane c’è il fatto che la spirale luminosa è, almeno apparentemente, comparsa all’improvviso ed è rimasta visibile per diverse ore. Come documenta lo scatto del fotografo Alasdair Burns dell’astronoma canadese Erika Nesvold, è rimasta chiaramente visibile a occhio nudo, con contorni perfettamente definiti.

Nuova Zelanda, vortice misterioso nel cieloFonte foto: profilo Twitter @_AstroErika/fotografo Alasdair Burns

In principio, diversi sedicenti esperti hanno paventato che si trattasse del segnale dell’apertura di un grande buco nero, ipotesi che, però, è stata smentita poco dopo essere stata pubblicata su Twitter. Non sono mancate teoria sull’esistenza degli alieni, su navicelle spaziali e chi più ne ha più ne metta. La cosa più interessante, però, è che proprio il collegamento alla navicella spaziale è ciò che si è avvicinato di più a quanto realmente accaduto.

Questione di gas

Sì, perché come svelato successivamente dal professore Richard Easther, fisico e docente dell’Università di Auckland, la misteriosa spirale luminosa è la diretta conseguenza del lancio di un razzo in orbita. Per la precisione, il razzo in questione era il Globalstar di SpaceX, lanciato da Cape Canaveral in Florida proprio poche ore prima della misteriosa apparizione.

Easther ha spiegato che quando i razzi vengono mandati in orbita, il propellente viene espulso dalla parte posteriore del mezzo. Ciò che si crea è un gas, un composto misto di acqua e anidride carbonica che crea una nube corposa. La nube in questione viene poi illuminata dal sole, dando un effetto quasi lattiginoso.

Il fisico ha inoltre precisato che la strana forma a spirale è proprio da attribuirsi alla geometria del lancio, del razzo e del satellite che è stato successivamente sganciato. Insomma, niente misteri e niente insidie: solo una normale reazione fisica, per altro davvero bellissima da vedere.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963