Libero
HOW TO

Spotify: dove salva le canzoni su PC, iPhone e Android

Con Spotify è possibile salvare le canzoni su PC, iPhone e Android per l'ascolto offline: ecco dove vengono salvati i file scaricati dall'app

spotify Fonte foto: Kaspars Grinvalds / Shutterstock.com

Con Spotify è possibile scaricare le canzoni sul proprio dispositivo in modo da poter sfruttare la funzione per l’ascolto offline e, quindi, accedere ai contenuti del servizio anche senza avere una connessione Internet attiva. Si tratta di una funzione che torna molto util in tanti contesti, come i viaggi in aereo o anche per risparmiare traffico dati e consumare meno Giga.

Salvare le canzoni per l’ascolto offline è, senza dubbio, uno dei segreti per usare bene Spotify. È giusto chiedersi, però, dove Spotify salva le canzoni su PC, iPhone e smartphone Android. I file musicali scaricati dall’app, infatti, vengono archiviati, in sicurezza, in un luogo ben preciso della memoria del proprio dispositivo. Vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Come scaricare le canzoni di Spotify

Per scaricare canzoni, album e playlist da Spotify, in modo da ascoltarle offline, è necessario essere clienti Spotify Premium. Con la versione gratuita, infatti, non è possibile sfruttare questa funzione.

Una volta raggiunta la pagina dell’album o della playlist da scaricare, per avviare il download sarà sufficiente premere sulla freccia rivolta verso il basso e attendere i pochi secondi necessari al download.

Completata l’operazione, l’app non utilizzerà più la connessione per riprodurre il brano scaricato ma utilizzerà la copia salvata sul dispositivo dell’utente. Naturalmente, non è possibile copiare le canzoni scaricate da Spotify su un altro dispositivo. I file sono protetti e sono accessibili solo tramite l’app Spotify (fino a quando l’abbonamento Premium resta attivo).

spotifyFonte foto: spotify

Dove sono le canzoni scaricate da Spotify su PC

Per scoprire dove Spotify salva le canzoni su PC è sufficiente aprire l’app Spotify installata sul computer e, dalla pagina principale, premere sull’icona del proprio profilo, in alto a destra, per poi scegliere la voce Impostazioni. Qui è possibile accedere a tutte le opzioni per personalizzare il funzionamento dell’app. L’elenco in questione è diviso in sezioni.

In questo caso, la sezione di nostro interesse è Memoria. Scorrendo l’elenco fino a raggiungere questa sezione sarà possibile individuare la voce Offline storage location con l’indicazione del percorso da seguire per trovare salvati per l’ascolto offline da Spotify.

Premendo su Cambia posizione sarà possibile modificare questo percorso. Cambiando posizione è possibile scegliere di salvare le canzoni su un hard disk secondario, evitando di occupare quello principale.

Dove salva le canzoni Spotify per iPhone

Su iPhone (e iPad) non è possibile verificare dove Spotify salva le canzoni. Una volta aperta l’applicazione, però, è possibile accedere alle Impostazioni (premendo sull’icona in alto a sinistra e poi scegliendo Impostazioni e privacy) in modo da gestire lo spazio occupato dall’applicazione e le canzoni scaricate.

In questa sezione, c’è la possibilità di accedere alla sezione Memoria per verificare lo spazio libero sul proprio dispositivo e lo spazio occupato dalle canzoni scaricate da Spotify. Qui è anche possibile scegliere Rimuovi tutti i brani scaricati oppure Cancella cache per ridurre lo spazio occupato dall’app all’interno della memoria dello smartphone.

Dove trovare le canzoni scaricate da Spotify su Android 

Anche su Android non c’è la possibilità di verificare dove Spotify salva le canzoni. Una volta effettuato l’accesso all’applicazione, però, è possibile andare nelle Impostazioni, tramite l’icona situata in alto a destra, e scorrere l’elenco fino a trovare la voce Memoria. L’applicazione permette all’utente di verificare lo spazio occupato sul dispositivo e mette a disposizione due opzioni Rimuovi tutti i brani scaricati e Cancella cache. 

La tua nuova auto con il noleggio a lungo termine

Libero Annunci

Libero Shopping