come funziona spotify offline Fonte foto: Shutterstock
APP

Come utilizzare Spotify senza connessione internet

In questo articolo vedremo in che modo funziona Spotify in modalità offline utilizzando dispositivi Windows, Mac e Android. Ecco quali sono le procedure.

Ascoltare la musica su Spotify è un’esperienza assolutamente coinvolgente, grazie al fatto che, soprattutto nella versione Premium, è possibile trovare i più disparati brani, ascoltare delle lunghe playlist senza pubblicità e immergersi nell’ascolto completamente. Ma una delle cose più interessanti è che si può ascoltare Spotify offline, dunque anche quando non si ha a disposizione una connessione internet. Vediamo in che modo. Le procedure saranno abbastanza simili che si usi Windows, macOs o Android.

Ascoltare Spotify offline su Windows o Mac

Dunque come ascoltare Spotify offline su Windows o Mac, qualora si abbia con sé un computer ma non un collegamento internet? Facile, sarà sufficiente fare preventivamente il download dei brani che si intendono ascoltare, ma anche di intere playlist o album. In prima istanza ci si dovrà collegare all’apposita pagina del servizio e scaricare la app. Al termine dello scaricamento, l’installazione parte in automatico. Con Windows 10, Spotify può essere invece scaricato direttamente da Microsoft Store. A questo punto si dovrà aprire la app e cliccare sul pulsante "Accedi" sulla schermata iniziale. L’accesso andrà fatto utilizzando indirizzo mail e password, oppure attraverso Facebook, cliccando sull’apposita icona.

Una volta dentro, è consigliabile creare una propria playlist in cui accumulare tutti i brani che si vogliono scaricare, in modo da poter fare tutto con un solo clic. Per realizzarla si dovrà pigiare sul pulsante "+" che si trova dove c’è la voce "Nuova Playlist" e dare un nome a questa sorta di cartella, utilizzando la casella nome che comparirà nel nuovo pannello. Basterà quindi pigiare su "Crea". Una volta terminata l’operazione, sarà il momento di aggiungere i propri brani preferiti alla raccolta. Si potrà decidere di fare una playlist dedicata a un genere particolare, oppure una raccolta mista che spazi tra i più svariati generi, in modo da non annoiarsi.

Qualunque sia la scelta, per sfruttare Spotify Premium offline bastano pochi altri passaggi. Sulla barra in alto si deve andare a cercare il brano che si desidera aggiungere, quindi cliccare sul pulsante (…) che compare accanto al risultato e selezionare le voci Aggiungi a playlist > (nome playlist). Si dovrà ovviamente ripetere l’operazione per tutti i brani. Volendo, invece di fare una ricerca per brani, qualora non si conoscano tutti i titoli delle canzoni, si potrà fare una ricerca per artista, oppure andare a pescare i brani da playlist già esistenti. Insomma, i sistemi non mancano.

A questo punto il gioco è fatto: basterà infatti selezionare la playlist realizzata, quindi spostare su on la levetta "Download". In questo modo verrà avviato lo scaricamento dei brani. Al termine dell’operazione, Spotify mostrerà la dicitura Download effettuato: sarà ora possibile ascoltare Spotify offline. In alternativa si possono scaricare anche playlist già esistenti o interi album degli artisti preferiti.

Altra caratteristica importante di questo programma, utilizzato da computer, è che offre la possibilità di importare anche la musica che è già presente sul proprio computer, includendola nelle playlist scaricate. Per ottenere questo risultato si dovrà andare nel menù "Modifica" di Spotify e selezionare "Preferenze". Da qui si andrà a cercare la sezione "File locali" e scegliere la visualizzazione su Spotify della musica salvata sul PC, spostando su "on" le varie levette corrispondenti.

Una volta terminata l’operazione, qualora si dovesse utilizzare la modalità offline di Spotify sarà sempre possibile ascoltare la propria musica preferita. Si potrà comunque scegliere di utilizzare la modalità offline anche in presenza di connessione, per non consumare giga. Per fare ciò si dovrà cliccare il pulsante (…) nell’angolo in alto a destra della schermata, quindi si dovrà selezionare le voci "File" e "Modalità offline".

Ascoltare Spotify offline su Android

Ma Spotify offline come funziona su cellulari o iPad? Anche sui dispositivi mobile è possibile ascoltare Spotify offline senza connessione. Esattamente come con il PC, si dovrà accedere alla app di Spotify, ovviamente dopo averla scaricata e installata. Se non si avesse già effettuato l’accesso si dovrà effettuare anche questo passaggio, altrimenti sarà sufficiente cercare il primo brano che si vuole salvare, quindi creare la playlist in cui salvarlo e memorizzare. Si dovranno poi aggiungere tutti i brani nello stesso spazio.

Per effettuare il download, una volta terminata la procedura, è consigliabile accedere ad un Wi-Fi, per risparmiare la propria connessione dati. In caso contrario, si dovrà attivare manualmente l’opzione, cliccando sull’icona "La mia libreria" andando poi a premere sul pulsante "Opzioni" e spostare su "on" la leva della voce "Scarica i dati" nel riquadro "Qualità della musica". A questo punto sarà sufficiente spostare la levetta su "on" in corrispondenza della voce "Download" accanto alla playlist selezionata. A questo punto sarà possibile ascoltare Spotify offline dal proprio dispositivo mobile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963