Libero
Una startup italiana vuole rivoluzionare l’uso delle auto elettriche Fonte foto: ALPHA MOBILITY
TECH NEWS

Una startup italiana vuole rivoluzionare l’uso delle auto elettriche

PROMO

L'obiettivo di Alpha Mobility è portare una colonnina di ricarica in ogni esercizio commerciale. La svolta delle auto elettriche potrebbe arrivare da una startup italiana.

Se ancora non si è realizzato un sostanziale passaggio alle auto elettriche è anche per una serie di barriere all’entrata: una di queste riguarda proprio le colonnine di ricarica, praticamente l’equivalente dei distributori di carburante nel caso dei veicoli con un motore a combustione interna.

Trovare una stazione di servizio a volte può essere complicato, nulla a che vedere, però, con la ricerca di una colonnina per la ricarica delle batterie. Per Alpha Mobility, startup italiana che si propone di rivoluzionare il settore della mobilità sostenibile, si tratta di un circolo vizioso: la diffusione delle auto green è frenata dalla scarsa disponibilità delle colonnine di ricarica, mentre di colonnine, invece, non se ne vedono perché innanzitutto mancano le auto.

La domanda che a questo punto sorge spontanea è: come se ne esce?

L’idea di Alpha Mobility per una diffusione capillare di auto elettriche e colonnine di ricarica

Alpha Mobility ha pensato di ripartire i costi di una colonnina tra la startup innovativa e il commerciante che decide di offrire il servizio di ricarica elettrica ai propri clienti. Con un’assunzione di responsabilità, cioè mettendosi in gioco in prima persona, Alpha Mobility tenta di oliare il meccanismo, rimettere in moto le ruote e farle girare in senso opposto, trasformando in virtuoso il circolo vizioso descritto sopra.

L’offerta si chiama Green Blue e prevede due tipi di colonnine. Le prime sono adatte a un uso domestico: basta premere un pulsante per innescare la ricarica della batteria. Le seconde, che possono essere date in dotazione a ristoranti, centri commerciali, parcheggi a pagamento, etc. sono destinate a un utilizzo commerciale e sono dotate di un software interno dedicato che consente di controllare le colonnine a distanza e contabilizzare i consumi. Le stazioni possono essere connesse a internet tramite Ethernet, 4G o Wi-Fi e possono funzionare con tessere RFID (si tratta di speciali card contactless), che consentono di passare agevolmente tra le diverse fasi di avvio e arresto della ricarica. La gamma annovera in tutto cinque modelli, di potenza variabile e personalizzabili.

Una diffusione capillare delle stazioni di ricarica consentirebbe anche di “rabboccare” la batteria del proprio mezzo. Il concetto è molto simile a quanto già succede con lo smartphone e, d’altra parte, quelle del telefonino sono pur sempre batterie: tutti noi ricarichiamo il nostro dispositivo ovunque ce ne sia la possibilità, in modo da evitare che si spenga nel momento meno opportuno. Lo stesso vale per le macchine elettriche: ricaricarle al ristorante, al bar, al parcheggio o al centro commerciale consente di viaggiare sicuri e al limite di fare a meno della strada necessaria a raggiungere la pompa di benzina più vicina.

Alpha Mobility, Green Blue

Alpha Mobility

Non soltanto l’installazione: l’offerta Green Blue comprende anche la gestione di servizi

Per rendere ancora più agevole l’adozione e l’utilizzo delle colonnine, Alpha Mobility ha pensato di supportare direttamente i propri clienti in tutta una serie di adempimenti di contorno, che possono sicuramente risultare complessi o noiosi e quindi scoraggiare i potenziali interessati al servizio Green Blue. Sì, perché una stazione di ricarica va aggiornata periodicamente, inserita nelle mappe in modo da consentire, ai possessori di auto elettriche, di sapere dove recarsi. E poi ci sono le questioni riguardanti la privacy dei clienti, gli adempimenti di fatturazione, la visibilità del servizio offerto.

Di tutto questo, e della più generale gestione delle stazioni di ricarica, della loro manutenzione e della gestione dei pagamenti (che possono essere effettuati non soltanto con carta di credito e sistema di pagamento PayPal, ma anche in bitcoin) si occuperà Alpha Mobility. Ai commercianti non resta che aderire al programma Green Blue. E agli automobilisti ricaricare direttamente ai propri bar o ristoranti preferiti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963