Libero
youtube film Fonte foto: AngieYeoh / Shutterstock.com

Su YouTube c'è troppo spam: creator in rivolta, Google stringe i filtri

Negli ultimi mesi i creator lamentano sempre più spesso l'aumento dei commenti di spam sotto i loro video, ma negli ultimi mesi YouTube ha rafforzato i controlli: qualcosa non torna

YouTube sta sperimentando, da dicembre dello scorso anno, un sistema di moderazione più rigoroso denominato “increase strictness“, cioè più o meno “più rigoroso". La mossa arriva poiché molti YouTuber di alto profilo, come il comico Jacksepticeye hanno segnalato negli ultimi mesi l’aumento significativo dello spam e dei commenti inappropriati.

Appena il mese scorso,  Jacksepticeye, con un video su YouTube denunciava come l’aumento dei commenti spam sulla piattaforma di Google fosse cresciuto notevolmente negli ultimi tempi: “Su YouTube, nel corso degli anni, il sistema dei commenti è peggiorato. Ultimamente arrivano sempre più spammer e bot, un vero disastro da leggere“. Spam, truffe, pubblicità di integratori di ogni genere sono spuntati come funghi nei commenti ai video anche di altri youtuber famosi come Linus Sebastian del canale Linus Tech Tips e MKBHD (Marques Brownlee), creatori che portano sulla piattaforma milioni di utenti. Ma la risposta di Google è stata tiepida: proporre una funzione sotto forma di test, dunque non aperta a tutti, che offre una restrizione automatica del filtro che esclude le parole chiave associate ai commenti dannosi. Che però deve essere gestito in proprio dagli youtuber o eventualmente dal loro staff di moderatori.

La moderazione dei commenti su YouTube

YouTube offre già diversi strumenti ai creatori per rimuovere automaticamente i commenti inappropriati utilizzando l’apprendimento automatico dell’Intelligenza Artificiale abbinate alla revisione umana. E’ con questo sistema, tiene a far sapere e Ivy Choi portavoce di YouTube a The Verge, che dalla piattaforma sono stati rimossi “oltre 950 milioni di commenti che hanno violato le nostre politiche in merito a spam, inganni e truffe“.

Evidentemente però, qualcosa non sta funzionando abbastanza se è vero, come riferiscono i creator più famosi con un seguito di follower importante, che dall’esordio del test a oggi, il numero dei commenti spam continua a crescere.

Auto moderazione dei commenti su Youtube

Attualmente, YouTube offre ai creatori di contenuti un’opzione per “trattenere commenti potenzialmente inappropriati per la revisione“. Quando questa opzione è selezionata, i commenti restano non visibili, fino a che non sono approvati dal proprietario del canale e, di conseguenza, sbloccati e pubblicati.

E’ una forma preventiva di moderazione, affidata però sempre all’autore o amministratore della moderazione di un canale. Tant’è,che lo ricordiamo, YouTube prevede si possa nominare un amministratore della moderazione.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963