Libero
SMART EVOLUTION

Telegram copia per la prima volta: arrivano le storie

Le Storie arrivano anche su Telegram e a darne conferma è Pavel Durov, fondatore della piattaforma, che ha introdotto molte delle novità ancora in fase di test

telegram Fonte foto: BigTunaOnline / Shutterstock.com

Telegram sta per introdurre le Storie all’interno del proprio sistema di messaggistica. A lanciare questa nuova funzione è stato Pavel Durov, fondatore della piattaforma, che parlato dei cambiamenti in arrivo e di come non saranno, ovviamente, qualcosa di già visto altrove, ma avranno caratteristiche uniche.

Nel post si legge anche che le richieste degli utenti al riguardo si sono fatte molto più insistenti negli ultimi anni, “costringendo” in un certo senso il team di sviluppo a implementare questa funzionalità, ma con tutta una serie di particolarità molto interessanti. Saranno Storie, quindi, ma alla maniera di Telegram.

Come funzionano le Storie di Telegram

Tra le informazioni condivise da Pavel Durov, quelle più importanti riguardano la privacy delle Storie di Telegram. Un discorso da sempre molto caro alla piattaforma di messaggistica (e ai suoi sviluppatori) che, chiaramente si rifletterà anche su questa prossima funzione.

Stando alle dichiarazioni rilasciate, infatti, sarà possibile gestire in maniera estremamente precisa chi potrà vedere le Storie, selezionando nel dettaglio i contatti disponibili oppure rendendole visibili esclusivamente a pochi amici, da inserire in una lista di utenti autorizzati, o quelli con cui si interagisce più spesso.

Sarà anche possibile scegliere la durata della Storia (tra 6, 12, 24 o 48 ore), oppure mostrare la Storia permanentemente sulla pagina del proprio profilo, andando comunque a definire impostazioni di privacy individuali. Così facendo l’utente potrà personalizzare a proprio piacimento la propria pagina di Telegram, in modo che diventi ancora più personale e distintiva. Sarà naturalmente possibile esplorare anche gli altri profili e scoprire maggiori informazioni sugli utenti e su ciò che condividono, anche tramite le Storie altrui.

A questo si aggiungono molti strumenti per personalizzare foto e video, in modo da rendere le Storie uniche. Sarà, inoltre, possibile inserire al loro interno link, messaggi (anche provenienti dall’interno dei canali) e tag per gli altri utenti, per amplificare ulteriormente la risonanza della storia e generare connessioni tra le persone proprio come se fosse un social network.

Sempre secondo le dichiarazioni di Durov la nuova funzionalità non andrà a impattare sul design dell’App ma sarà estremamente flessibile. L’utente, infatti, troverà le Storie in un’apposita sezione espandibile che sarà posizionata nella parte alta dello schermo e che non andrà a intralciare il normale svolgimento della comunicazione, in più potranno anche essere nascoste spostandole nell’apposita sezione senza che appaiano, quindi, nella schermata principale.

Infine, la funzione potrà utilizzare anche la modalità doppia fotocamera: come già visto per i videomessaggi anche la Storie potranno sfruttare l’opzione per utilizzare contemporaneamente foto e video ripresi dalla fotocamera anteriore e quella posteriore.

Storie su Telegram: quando arriveranno

Da quanto detto da Pavel Durov le Storie di Telegram sono ancora in fase di test ma saranno disponibili ufficialmente dall’inizio di luglio. Nonostante i dubbi iniziali degli sviluppatori dell’App di messaggistica, il team ha lavorato molto alle nuove funzionalità, apprezzando l’originalità dell’idea che potrebbe cambiare Telegram, avvicinandolo sempre di più ad un vero e proprio social network.

 

TAG: