Libero
Twitter e la crittografia end-to-end Fonte foto: Natalia Kirsanova/Shutterstock
APP

Twitter: dopo 4 anni potrebbe arrivare una novità importante

Twitter potrebbe adottare per impostazione predefinita la crittografia end-to-end per la sua chat e renderla così sicura quanto WhatsApp e Signal

Dopo il licenziamento di massa di circa migliaia di dipendenti Twitter è ancora in fermento. Elon Musk, che ha acquistato il social per l’esorbitante cifra di 44 milioni di dollari, continua a lanciare tweet in cui annuncia molte novità. La più interessante, tuttavia, è stata svelata da Jane Manchun Wong, una programmatrice di app specializzata nel reverse engineering del codice: su Twitter potrebbe presto arrivare la crittografia end-to-end dei messaggi privati.

Il progetto è ancora in lavorazione e riguarda la crittografia end-to-end che potrebbe essere applicata alla chat del social.

Twitter studia la chat end-to-end

La crittografia end-to-end è una delle funzioni di sicurezza adottate da moltissime chat e sistemi di messaggistica: da WhatsApp a Signal, ad esempio.

La notizia, come anticipato, arriva da una fonte attendibile, ossia Jane Manchun Wong, che ha individuato nelle righe di codice dell’app di Twitter per Android gli indizi che annunciano la ripresa del progetto di crittografia. Progetto avviato nel 2018 ma mai portato a termine.

Elon Musk ha risposto in maniera indiretta e scherzosa inviando al tweet di Wong, che annunciava questa possibilità, una emoji di conferma. Risposta che fa intuire che l’esperta ha colto nel segno e che la funzione potrebbe effettivamente essere presentata molto presto.

Musk vuole la crittografia end-to-end

La crittografia end-to-end assicura alle piattaforme di messaggistica e dunque nelle chat, un livello di sicurezza elevato, essendo i contenuti protetti da una cifratura con chiavi di decodifica presenti solo sui dispositivi che stanno comunicando.

Se le chiavi sono sui dispositivi, nessuno può decriptare i messaggi senza avere in mano quei dispositivi. In teoria, nemmeno la piattaforma di messaggistica.

Elon Musk, in tempi non sospetti e cioè prima dell’acquisto della piattaforma, aveva auspicato pubblicamente l’applicazione di default della crittografia end-to-end su tutti i messaggi privati scambiati tramite Twitter.

Se Twitter dovesse effettivamente aggiungere la crittografia end-to-end alla sua chat potrebbe raggiungere il livello di sicurezza detenuto da WhatsApp e Signal, quindi molto alto..

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963