nintendo switch starlight Fonte foto: Starlight
VIDEOGIOCHI

Una Nintendo Switch per i bambini malati: la console entra in ospedale

Splendida iniziativa di una fondazione americana: portare una console da gioco nei reparti pediatrici degli Stati Uniti.

Una Nintendo Switch per rallegrare il tempo trascorso dai bambini malati all’interno delle strutture ospedaliere, durante i periodi di degenza e di cure. È questo il frutto dell’impegno del colosso giapponese dei videogame Nintendo e Starlight Children’s Foundation, ente no profit a stelle e strisce, per il benessere dei piccoli ricoverati.

La nuova postazione di gaming è particolarmente importante per consentire ai giovanissimi pazienti di uscire, almeno con la mente, dalle quattro mura della propria stanza, soprattutto in un periodo governato dalle dure restrizioni causate dalla pandemia da Covid-19. Meno stress e più distrazioni, così come il supporto emotivo, si traducono facilmente in uno stato mentale più calmo e rilassato così come livelli di stress e ansia più bassi, indispensabili in momenti così cruciali come quelli della somministrazione delle terapie a cui i bambini si sottopongono quotidianamente negli ospedali.

Nintendo Switch, i giochi a disposizione dei bambini

Per consentire ai bimbi di trascorrere alcune ore di divertimento e serenità grazie all’utilizzo della console di gioco della casa giapponese, Starlight ha scelto di caricare ben 25 titoli tra i ìpiù amati dai giocatori di tutto il globo.

Si tratta di nomi campioni di incassi, del calibro di Super Mario Party, Pokémon: Let’s Go Pikachu e The Legend of Zelda: Breath of the Wild, tutti e tre particolarmente apprezzati con il secondo vincitore del premio di Gioco dell’Anno ai Game Awards 2017.

Nintendo Switch per i bambini malati: 7.200 console

Per Nintendo e Starlight Children’s Foundation non si tratta di una novità ma, bensì, del ventottesimo anno di collaborazione. Durante quasi tre decadi di partnership, sono state consegnate oltre 7200 postazioni da gaming in oltre 800 ospedali e strutture sanitarie, completamente dedicate al divertimento dei piccoli malati, facili da pulire, disinfettare e trasportare di stanza in stanza.

Realizzate seguendo stringenti protocolli a tutela della salute dei più piccoli, le postazioni consentono ai bambini ricoverati di divertirsi attraverso le molteplici sfide rappresentate dai tanti giochi precaricati sulle console di gioco e, quindi, già pronti all’uso.

Ciò diventa assume un ruolo ancora più importante soprattutto in un periodo come quello attuale, dove le precauzioni dovute al contenimento della pandemia hanno visto la chiusura di molte sale dedicate al gioco all’interno delle corsie dei reparti pediatrici, a tutela della salute ma a discapito delle necessità di svago e leggerezza necessarie ai giovani degenti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963