whatsapp business Fonte foto: WhatsApp
APP

WhatsApp, arrivano i codici QR per chattare con le aziende: come funziona

Avviare una chat col cliente grazie al QR Code e condividere il catalogo tramite link: ecco le due novità per chi ha un profilo WhatsApp Business

L’emergenza sanitaria ha causato diversi danni alla società: non solo le persone sono state costrette all’isolamento forzato, ma tante aziende hanno dovuto chiudere improvvisamente, alcune hanno ridotto la produzione o tagliato i rapporti coi clienti. Adesso è però il momento di reagire e rimettersi in moto con tutti gli strumenti e risorse a disposizione, tra cui WhatsApp Business.

Ora più che mai occorre riaprire e occuparsi della clientela con servizi digitali, veloci e affidabili. In quest’ottica, le piattaforme digitali si stanno impegnando per offrire a imprese e professionisti funzionalità e soluzioni mirate. Una di queste è WhatsApp che ha sviluppato una serie di opzioni pensate per usare l’app di messaggistica a livello professionale. Dal suo sito ufficiale, l’azienda ha annunciato l’arrivo di due nuove funzioni pensate per chi ha un account business: il QR Code e la condivisione del catalogo con i propri contatti.

WhatsApp Business: come avviare una chat col QR Code

WhatsApp non è solo l’app di messaggistica più usata dai privati, ma possiede anche un servizio dedicato appositamente alle aziende. Si chiama WhatsApp Business e conta circa 50 milioni di iscritti che da oggi potranno avviare una chat tramite un QR Code.

Questo strumento permette di stabilire un legame tra due numeri e quindi favorisce le interazioni immediate. Infatti, fino a oggi, per contattare un’azienda occorreva aggiungere il numero in rubrica e poi inviare un messaggio tramite l’app. Ora la procedura è molto più veloce: basta scansionare il QR Code esposto magari in una vetrina, su una confezione o sul sito web istituzionale per mettersi subito in contatto con l’azienda.

Dopo aver inquadrato il codice, si apre subito una chat con un messaggio standard di benvenuto che può anche essere personalizzato dall’azienda. Questo è l’input per iniziare la conversazione coi propri clienti. Grazie a questa funzione è possibile quindi migliorare il Customer Service di un’impresa e gestire tutte le conversazioni in modo più facile. Il QR Code è disponibile dal 9 luglio 2020 per tutte le aziende che usano l’app o l’Api di WhatsApp Business.

Il codice QR verrà rilasciato a breve anche per gli utenti non business. Lo scopo è lo stesso: permettere di scambiarsi i numeri di telefono velocemente senza dover passare per la rubrica.

Come condividere il catalogo su WhatsApp

La seconda novità pensata per le aziende è la condivisione del catalogo dei prodotti e servizi. Questa funzionalità esiste già da tempo per tutti coloro che hanno un account Business, ma finora permetteva di allegare un prodotto o l’intero catalogo solo in chat. Adesso è disponibile un aggiornamento di questa funzione.

Infatti, i cataloghi di WhatsApp possono ora essere condivisi sotto forma di link su Facebook, Instagram, sul proprio sito web oppure in qualsiasi altro canale usato dall’azienda. Naturalmente il link al catalogo si può inviare anche via chat. Per condividere un catalogo in una chat basta aprire la conversazione, toccare l’icona dell’allegato e toccare la voce “Catalogo” e infine toccare inviare tutti i prodotti oppure selezionarne uno da condividere. Dopo aver scelto basta toccare la voce “Invia” e il gioco è fatto. Tutte le istruzioni per creare o condividere un catalogo sono pubblicate nelle linee guida di WhatsApp.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963