Libero
Xiaomi Mi 11 Lite 5G Fonte foto: iStock
ANDROID

Xiaomi 12X avrà un chip "vecchio"

La gamma Xiaomi 12 sarà ufficiale a breve, e secondo gli ultimi rumor sarà composta anche da Xiaomi 12X, un prodotto che punterà su specifiche e prezzo

La gamma Xiaomi 12 è in dirittura d’arrivo. Lo si dice da tempo, e nessuna indiscrezione, per il momento, ha remato in direzione opposta, quindi ci si aspetta che venga presentata entro fine 2021 come suggerito dai rumor con un numero di componenti la gamma che, come da tradizione Xiaomi, sarà numeroso.

Di certo ci sarà la punta di diamante Xiaomi 12 Ultra, chiamato a portare sul mercato il meglio della tecnologia che l’azienda riuscirà a mettere al servizio dei propri clienti in questo anno reso atipico e tribolato a causa della crisi dei chip. E di certo ci sarà uno Xiaomi 12 “standard", che avrà delle specifiche tecniche frutto di un compromesso con il prezzo di listino. Al fianco dei due però ci dovrebbe essere anche Xiaomi 12X, un prodotto che, secondo le informazioni che filtrano dalla catena produttiva, tenterà di elevare il compromesso tra caratteristiche e prezzo. Ecco le ultime notizie sul suo conto.

Xiaomi 12X, chip non recente ma potentissimo

Secondo le ultime informazioni, Xiaomi 12X sarà una variante relativamente economica della nuova gamma Xiaomi 12, che dovrebbe essere presentata nel giro di qualche settimana, sicuramente dopo l’esordio del chip Snapdragon 898 che starà al top della gamma 2022 di Qualcomm e che gli Xiaomi 12 saranno tra i primi prodotti ad utilizzare.

Ne farà certamente a meno Xiaomi 12X, che nasce con obiettivi diversi rispetto ai prossimi “top" cinesi. Lo smartphone cercherà di coniugare alte prestazioni a un prezzo relativamente accessibile, quindi l’azienda ha preferito impiegare lo Snapdragon 870, chip ad altissime prestazioni perché derivato dagli Snapdragon 865 e 865+ che Qualcomm aveva in cima alla gamma nel 2020 e dunque ancora validissimo.

Non potrebbe essere diversamente, del resto, per un chip, lo Snapdragon 870, che a guardare le specifiche tecniche ha un’architettura octa core capace di spingersi fino a 3,2 GHz di frequenza massima, di cui Xiaomi 12X – conosciuto “internamente" con il codice prodotto 2112123AG – potrà beneficiare per offrire il massimo quando la situazione lo richiederà ai clienti che lo sceglieranno.

Schermo al top ma maneggevole

Del resto, dalle informazioni finite in rete, sembra che Xiaomi 12X sarà uno smartphone Android particolarmente votato alla multimedialità. Non tanto per le dimensioni dello schermo, che secondo le indiscrezioni sarà grande ma non grandissimo, quanto per le sue caratteristiche: tecnologia AMOLED, risoluzione Full HD+, supporto ad HDR10+ e soprattutto una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Integrerà il lettore di impronte digitali per lo sblocco sicuro.

Per quanto riguarda le dimensioni dello schermo, i bene informati ne hanno dedotto la diagonale a partire dalle misure del pannello stesso: il lato lungo misurerà 145,4 mm, la larghezza invece sarà di 65,4 mm, il tutto per una diagonale che di conseguenza, per i rumor, sarà di 6,28 pollici, cioè quanto basta per coniugare la compattezza alla fruibilità. La fotocamera principale è prevista da 50 megapixel, ma purtroppo per il momento non si conoscono ancora i dettagli degli altri sensori utilizzati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963