SMART EVOLUTION

Jeff Bezos alla guida dei robot giganti che sembrano dei Transformers

Durante l’evento MARS il fondatore di Amazon è parso a suo agio guidando dall’interno un grande robot progettato in Corea del Sud da Hankook Mirae Technology

26 Marzo 2017 - Negli ultimi tempi Jeff Bezos, il miliardario fondatore di Amazon, a meno che non sia impegnato in un progetto per consegnare i prodotti del suo e-commerce con i droni, si diletta comandando un robot. Fin qui nulla di strano direte voi, peccato che i robot in questione possano essere pilotati dall’interno, come nei cartoni.

Il mondo del cinema, dei fumetti e dei cartoni animati è pieno di grandi robot, dalla potenza straordinaria, guidati dall’interno da un uomo. Come avevamo già visto con Method-2 però ormai tutto questo non è più frutto dell’immaginazione. I grandi robot con pilota umano, da usare per film o per salvataggi in zone di massima emergenza, presto saranno la normalità. Sicuramente non sono una novità per Bezos che è sembrato molto a suo agio alla guida dall’interno di un robot gigante. Bezos si è cimentato in questa strana pratica durante MARS, un evento organizzato ogni anno per illustrare i progressi raggiunti nei settori dell’automazione, della robotica, dell’esplorazione spaziale e dei sistemi di intelligenza artificiale.

Progettato in Corea del Sud

Il grosso robot pilotato da Bezos è stato progettato dall’azienda sudcoreana Hankook Mirae Technology. La stessa che ha progettato anche il già citato Method 2. Va ricordato poi che l’intera gamma di questi robot è stata disegnata con la collaborazione di Vitaly Bulgarov. Il progettista che ha lavorato alla serie di film Transformers. Non solo divertimento però per Bezos. L’automazione, specie nei magazzini e nei punti di smistamento, è uno dei primi obiettivi per Amazon nel prossimo futuro. Tutto questo permetterebbe all’azienda fondata da Bezos di gestire in maniera rapida e precisa la maggior parte degli ordini ricevuti. Robot come quello guidato da Bezos saranno in commercio entro la fine del 2017 e avranno costi elevati, si presume a partire dagli 8 milioni di euro.

 

(video in apertura tratto da YouTube)

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo